Rifiuti speciali pericolosi: sequestrata discarica abusiva nel Napoletano

Discarica abusiva

Motori, batterie, guaine bituminose e fusti di olii lubrificanti, una vera e propria discarica abusiva quella scoperta e sequestra dai carabinieri a Poggiomarino (Napoli). I militari della stazione forestale di Roccarainola – nel corso di un’attività di monitoraggio atta a prevenire e reprimere i reati ambientali – hanno scoperto e sequestrato un’area di 5.500 metri quadrati in via San Francesco.

Qui erano stati stoccati abusivamente rifiuti speciali pericolosi, il cui contenuto era stato sversato direttamente sul terreno. I carabinieri hanno inoltre denunciato per gestione non autorizzata di rifiuti il proprietario del terreno, un uomo di 45 anni di Poggiomarino.

Leggi anche:
– Choc a Napoli, 22enne gambizzato arriva al Pellegrini e un uomo col casco spara nel cortile dell’ospedale: indagini in corso
Corruzione: soldi, assunzioni e lavori edili Indagati rilasciavano ricevute per ‘regalie’ Dodici arresti nel Salernitano
– Appalti e corruzione elettorale, arrestati sindaco e assessori nel Milanese
– Emergenza Carceri, la denuncia di Antigone: «Sovraffollamento al 120%, a Napoli circa 1100 detenuti in più»
– Corruzione: indagati ex sindaco ed ex giunta nel Salernitano, 12 arresti
– Camorra, annullata dal Riesame l’ordinanza che impedì il ritorno in libertà del boss Rullo per decorrenza termini

venerdì, 17 maggio 2019 - 10:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA