Elezioni, 21 Comuni al voto nel Napoletano Chi sono i candidati a sindaco, a Casoria si sfidano ben sette politici

di Gianmaria Roberti

Sono 21 i Comuni della provincia di Napoli al voto il 26 maggio, per scegliere sindaci e consigli comunali. In extremis, dalla lista è uscito Arzano, sciolto dal Consiglio dei Ministri per infiltrazioni di camorra, e adesso proiettato verso 18 mesi di gestione commissariale affidata al commissario prefettizio Maria Pia De Rosa.

Domenica si andrà al voto ad Anacapri, Bacoli, Capri, Carbonara di Nola, Casamicciola Terme, Casavatore, Casola di Napoli, Casoria, Comiziano, Crispano, Grumo Nevano, Liveri, Meta, Nola, Roccarainola, Sant’Anastasia, Sant’Antonio Abate, Santa Maria la Carità, Striano, Trecase. In totale, alle urne sono chiamati circa 345mila elettori. In 8 comuni la popolazione è superiore ai 15mila abitanti, quindi esiste l’eventualità di un ballottaggio il 9 giugno. Vediamo le sfide.

ANACAPRI – In campo il medico Alessandro Scoppa (lista Anacapri) e Stefania Pelli (Anacapri responsabile).

BACOLI –  Si contendono la scena tre candidati. Nello Savoia (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega per Matteo Salvini e le civiche Aurora Flegrea e Direzione Italia), Giuseppe Scotto (Pd e Noi per Bacoli), Josi Della Ragione, già sindaco dal 2015 al 2016 (Freebacoli, Diamo a Bacoli  e Città Flegrea).

CAPRI – Il duello è tra Marino Lembo (Capresi uniti, Marino Lembo sindaco) e l’highlander della politica caprese, alias Costantino Federico (Capri vera, Costantino sindaco).

CARBONARA DI NOLA – La sfida è a 4: l’uscente Michele Paradiso (Carbonara Insieme), Giovanni Varchetta (Siamo Carbonara), Antonio Iannicelli (Uniti per Carbonara di Nola), Francesco Del Genio (Del Genio sindaco).

CASAMICCIOLA TERME – Anche qui un poker di candidati: la grillina Caterina Iacono (Movimento Il blog delle stelle), l’uscente Giovan Battista Castagna (Per Casamicciola Castagna sindaco), Luigi Mennella (Casamicciola Nuova), Antonio Ferrandino (Rispetto per Casamicciola).

CASAVATORE – A Casavatore, altro comune reduce dal commissariamento per camorra, c’è il ritorno di Pasquale Sollo. Ex senatore Pd e sindaco per 10 anni (2002-2012), è in lizza con 4 civiche, ma senza la lista dem che però fornirà un supporto esterno (Casavatore insieme, 80020 Casavatore nel cuore, Patto per il paese, Cittadinanza indipendente Casavatore). Competono anche Luca Galiero (Movimento 5 Stelle), Francesco Galletta (Noi con Casavatore, Fratelli d’Italia, Lega Salvini Campania), Luigi Maglione (Casavatore si ama, Casavatore libera, Impegno Comune per Casavatore, Punto e a capo).

CASOLA DI NAPOLI – Il confronto è tra Pasquale Gentile (Alleanza per Casola) e Costantino Peccerillo (Casola in positivo al servizio del paese).

CASORIA – Il più grande tra i Comuni dell’area metropolitana al voto (78.647 abitanti) ed anche quello con il maggior numero di candidati a sindaco. Gli sfidanti sono ben sette: Raffaele Bene (Casoria Libera, Cittadini per bene, Obiettivo Comune, Insieme per Casoria, Casoria Viva, Casoria nel cuore, Scelta Democratica, Uniti per Casoria), Angela Russo (Liberiamo Casoria, Fratelli d’Italia, Udc, Forza Italia, Condivisione Popolare, Lega Salvini Campania, Angela Russo sindaco), l’ex primo cittadino Pasquale Fuccio, sfiduciato a dicembre (Pd, A viso aperto, Cambiamo Casoria insieme, Più Europa, Lega Sud Ausonia), Elena Vignati (Movimento 5 Stelle), Fabio Cristarelli (Sei di Casoria se), Gianfranco Gagliardi (Articolo Uno), Arcangelo Salvatore Del Vecchio  (Uniti per Arpino, Casoria risorge).

COMIZIANO – Sono in 3 gli avversari per la poltrona di sindaco: Severino Nappi (Nuovi orizzonti per Comiziano), Nicola Tortora (Noi ci siamo), Giovanni De Luca (Comiziano 3.0).

CRISPANO –  Comune reduce da scioglimento per camorra, anche a Crispano è una partita a 3: Michele Emiliano (Unità e cambiamento con Emiliano sindaco), Alfonso D’Errico (Crispano, rialzati), Filippo Castaldo (Movimento 5 Stelle).

GRUMO NEVANO – Sono 4 i candidati: Giuseppe Ricciardi (Movimento 5 Stelle), Salvatore Ersilio (Salviamo Grumo Nevano), Gaetano Di Bernardo (Di Bernardo sindaco, Storia futura, Nuova generazione grumese, Progressisti per Grumo-Voltiamo pagina, Uniti per cambiare), Angelo Campanile (Forza Italia, Lega Salvini Campania, Movimento campano popolare per Grumo, Con Campanile sindaco).

LIVERI – Un solo candidato, l’uscente Raffaele Coppola (Liverinsieme), che tenta il tris: ha se stesso come unico avversario, e l’obiettivo di superare il 50% dei votanti per confermarsi.

META – In 3 per aggiudicarsi la vittoria: Antonio Cocorullo detto Tony (Un’altra Meta c’è), l’uscente Giuseppe Tito (Patto per Meta-Tito sindaco), Domenico Lusciano (Movimento 5 Stelle).

NOLA – Un tris di candidati pure a Nola, dove un anno fa il Comune era stato sciolto per mancata approvazione del bilancio. A competere sono Cinzia Trinchese (Al cuore di Nola, Siamo Nola, Forza Italia, Lega Salvini, Idea, Alleanza riformista, Meridionalisti vesuviani, Democrazia Cristiana, Lega Sud), Giuseppe Tudisco (Movimento 5 Stelle), Gaetano Minieri (Nola democratica, Più Nola, Nola 801, Nola in movimento, Uniti per Nola).

ROCCARAINOLA – I candidati sono Laura Lucia Miele (Cambiamenti), Vincenzo Santoriello (Colomba), Giuseppe Russo (Il quadrifoglio).

SANT’ANASTASIA – In gara scendono in 4: Carmine Esposito (Agire con Carmine Esposito, Alleanza per Sant’Anastasia, Arcobaleno), Mario Gifuni (Fratelli d’Italia, Lega Salvini), l’uscente Raffaele Abete (Cuore anastasiano, Fare Futuro, Progetto per Sant’Anastasia, Insieme per costruire, Sant’Anastasia al centro, Noi per Lello Abete, Sviluppo e territorio per Sant’Anastasia), Raffaele Coccia (Su! Sant’Anastasia unita, Pd).

SANT’ANTONIO ABATE – La sfida è a 3: Ilaria Abagnale (Federazione abatese, Progetto abatese, Ilaria Abagnale sindaco, Noi con Ilaria sindaco), Antonino D’Auria, più volte sindaco in passato, ex segretario di Antonio Gava (Per D’Auria sindaco​), Carmine D’Aniello (Liberi e democratici per Sant’Antonio Abate, Rivoluzione abatese per Carmine D’Aniello, Varone per Carmine D’Aniello-Terra mia, Uniti per Sant’Antonio Abate, D’Aniello sindaco).

SANTA MARIA LA CARITÀ –  In pista l’uscente Giosué D’Amora (Insieme si cresce), Giuseppe Gargiulo (Senso civico), Alfonso Santonicola (Passione e coerenza).

STRIANO –  I 4 candidati: Nando Rendina (Esserci con Rendina), Aniello Maccarone (Striano libera), Giulio Gerli (Liberi di scegliere), Antonio Del Giudice (Striano prima di tutto).

TRECASE –  Sfida a 2: l’uscente Raffaele De Luca (Trecase nel cuore-De Luca sindaco), Gerardo Grieco (Prima vera Trecase).

giovedì, 23 maggio 2019 - 11:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA