Inchiesta sui supermercati Sole 365, sequestrate un’imbarcazione e 2 Maserati Perquisizioni a Napoli e a Castellammare

sole 365

Un crac provocato al solo scopo di non saldare i conti con i creditori. Un crac provocato al solo scopo di non versare imposte e sanzioni all’Erario per un importo di 5 milioni di euro.

E’ lo scenario tratteggiato dall’inchiesta coordinata dalla procura della Repubblica di Napoli e condotta dalla Guardia di Finanza che questa mattina ha portato al sequestro dei 41 punti venditi della catena di supermercati ‘Sole 365’ e all’iscrizione nel registro degli indagati di sei persone, amministratori di fatto o di diritto delle società titolari del marchio, per bancarotta fraudolenta ed evasione fiscale.

L’inchiesta è partita a seguito del fallimento della società Sunrise Supermercati srl dichiarato dal Tribunale di Napoli il 31 maggio del 2016 dal giudice di Napoli Marco Pugliese. La finanza ha accertato che in seguito al fallimento, i supermercati a marchio ‘Sole 365’ che erano gestiti dalla ‘Sunrise Supermercati’ sono stati rilevati dal gruppo imprenditoriale costituito da “Ap srl” ed ‘Ap commerciale srl’ (che hanno le loro sedi legali a Napoli e Castellammare di Stabia. Proprio uno stabiese, Michele Apuzzo, risulta essere l’amministratore delegato di ‘Ap Commerciale’.

Secondo le ricostruzione della guardia di Finanza, il ‘passaggio’ di proprietà del marchio sarebbe avvenuto allo scopo di consentire alla ‘Sunrise’ di non pagare i creditori ma di mantenere integro il patrimonio aziendale. Di qui il sequestro scattato stamattina: i sigilli sono stati apposti, inoltre, a un’imbarcazione da diporto, due Maserati e undici immobili per un valore complessivo di mercato di oltre un milione di euro.

Per la gestione dei 41 punti vendita di ‘Sole 365’ (presenti in tutta la Campania ad eccezione di Benevento), sono stati nominati due amministratori giudiziari. I supermercati restano e resteranno aperti, così come le 1800 posizioni lavoratori attualmente aperte resteranno in piedi. Nell’ultima annualità i 41 punti vendita hanno totalizzato un volume di affari oltre 200 milioni di euro. (leggi anche gli aggiornamenti: chi sono i sei indagati e le accuse del gip)

Leggi anche:
Inchiesta sui supermercati ‘Sole 365’: sequestrate le società, 6 persone indagate. I punti vendita resteranno aperti
– Milano, furto di magliette alla Rinascente: arrestato il cantante Marco Carta
Pensionati in piazza contro il Governo: «Basta usarci come il bancomat per risanare i conti del Paese»
– Aggressione a Loret de Mar, per la morte di Niccolò a processo solo chi sferrò calcio
– Whirlpool, lavoratori in protesta a Napoli: prima notte di presidio allo stabilimento
– Divampa incendio in un appartamento: donna muore nella notte nel Salernitano
– Investì e uccise una donna, sconto di pena in appello per l’attore Domenico Diele
– Piazza spaccio in casa, 5 arresti e 280 dosi di crack sequestrate nel Napoletano
– Processo amianto killer a Bagnoli, difesa di Schmidheiny chiede il proscioglimento
Omicidio del baby boss Emanuele Sibillo: chiesti 4 ergastoli ai giudici dell’Appello «Nessuno sconto di pena per i Buonerba»

lunedì, 3 giugno 2019 - 12:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA