Eutanasia, salta la stesura del testo unitario: rischio effetto domino sui lavori di Montecitorio previsti per fine giugno

La Camera dei Deputati

Il rinvio era nell’aria. Martedì 11 giugno il comitato ristretto delle commissioni Affari sociali e Giustizia della Camera avrebbe dovuto riunirsi e presentare un testo unitario sul «rifiuto di trattamenti sanitari e liceità dell’eutanasia». Ma l’appuntamento è saltato. La riunione è stata sconvocata all’ultimo minuto, questo perché – come già spiegato in un precedente articolo – Lega e Cinque Stelle faticano a trovare una sintesi su un tema che il Parlamento ha l’obbligo di affrontare dopo l’ultimatum, arrivato nell’ottobre dello scorso anno, dalla Corte Costituzionale.

Il punto è che mentre i grillini sono a favore di una legge sul fine vita, i leghisti invece vorrebbero limitarsi ad intervenire sul reato di ‘aiuto al suicidio’, punto sul quale la Consulta ha stabilito che è necessario intervenire sul piano normativo a causa degli attuali vuoti. Ma anche su come rimettere mano al reato di ‘aiuto al suicidio’ Lega e Cinque Stelle viaggiano su posizioni differenti. E così non essendo stati ancora in grado di trovare una sintesi, i due partner di Governo hanno inevitabilmente provocato il rinvio dell’appuntamento di martedì. Lo stallo in cui si infilato i giallo-verdi rischiano di provocare un effetto domino sui lavori dell’Aula previsti per il 24 giugno: tra meno di due settimane infatti il calendario dei lavori di Montecitorio prevede che la proposta di legge sulla liceità dell’eutanasia approdi in Aula.

Leggi anche:
– 
Sentenze spesso incomprensibili, accordo per un linguaggio chiaro tra Consiglio di Stato e Accademia della Crusca
– Bufera sulle toghe e crisi in Anm, Salvini: «Le correnti non funzionano, serve una riforma storica con magistrati e avvocati»
– Via libera al Sicurezza bis | Ong, ordine pubblico, assunzioni e daspo: cosa prevede il testo del decreto
– Nomine in Campidoglio, chiesti due anni per l’ex braccio destro di Virginia Raggi
– Napoli ricorda Silvia Ruotolo, vittima innocente della camorra
– Camorra, ucciso dal clan perché chiedeva il pizzo senza autorizzazioni dei boss: 5 arresti per l’omicidio Balestrieri a Pianura

mercoledì, 12 giugno 2019 - 14:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA