Stese e violenza, a Napoli siglato il nuovo piano per la sicurezza: maggiori controlli al Vasto, Porta Nolana e piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi

Maggiore controllo del territorio da parte delle forze di polizia nelle ore notturne e in particolare nella fascia oraria compresa tra le 22 e le 4 del mattino per contrastare da una parte il fenomeno delle stese e dall’altra episodi di vandalismo e violenza. Sono alcune delle misure contenute nel piano operativo stilato oggi in occasione del Comitato per l’ordine e la sicurezza che ha visto per la prima volta la partecipazione del nuovo questore di Napoli, Giuliano. A riferire degli esiti della riunione svoltasi in Prefettura è stato il sindaco, Luigi de Magistris, a margine di un un’iniziativa presso l’Ordine dei commercialisti.

«Si va verso settimane importanti per la sicurezza a Napoli. Non posso anticipare nulla – ha affermato – ma già nelle prossime ore ci saranno interventi importanti così da scongiurare episodi inaccettabili. Bisogna mettere in campo efficacia, determinazione, concretezza e una presenza istituzionalmente muscolare con riferimento alle stese notturne. Non può esistere – ha aggiunto – che ci siano persone che pensano, agendo in maniera tracotante, di essere i controllori del territorio e che fatti gravi diventino un’ordinarietà».

Nel piano – ha sottolineato il sindaco – «alcune mie proposte hanno trovato piena adesione e coesione e abbiamo anche ottenuto un impegno importante dalle forze di polizia a intensificare i controlli nella zona del Vasto, di Porta Nolana e di piazza Garibaldi dove si stanno per concludere i lavori e in riferimento al così detto ‘mercato degli stracci’ che si effettua nei giorni festivi». Passi in avanti anche sul fronte del sequestro dei motorini. «Come polizia municipale – ha concluso – abbiamo messo a disposizione, non solo personale, ma anche carri attrezzi ed essendo stata sbloccata la questione dei depositi, da qui a settembre si potrà procedere al sequestro di migliaia di motorini».

Leggi anche:
– 
Sentenze spesso incomprensibili, accordo per un linguaggio chiaro tra Consiglio di Stato e Accademia della Crusca
– Bufera sulle toghe e crisi in Anm, Salvini: «Le correnti non funzionano, serve una riforma storica con magistrati e avvocati»
– Via libera al Sicurezza bis | Ong, ordine pubblico, assunzioni e daspo: cosa prevede il testo del decreto
– Nomine in Campidoglio, chiesti due anni per l’ex braccio destro di Virginia Raggi
– Napoli ricorda Silvia Ruotolo, vittima innocente della camorra
– Camorra, ucciso dal clan perché chiedeva il pizzo senza autorizzazioni dei boss: 5 arresti per l’omicidio Balestrieri a Pianura

mercoledì, 12 giugno 2019 - 17:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA