Caserta, con una pistola minaccia avventori di un bar: ex militare bloccato e ferito alle gambe dalla polizia

Polizia

Un ex militare di 50 anni, è stato ferito alle gambe da alcuni agenti della volante della Polizia di Stato intervenuti in via Natale, nel ‘rione Tescione’ di Caserta, dopo che l’uomo, con una pistola, aveva minacciato di morte alcuni avventori di un bar di fronte la scuola allievi di polizia di Caserta.

L’uomo, G.L.M., in evidente stato di alterazione psichica e vestito con un tuta mimetica, avrebbe minacciato i presenti al bar impugnando l’arma. Decisivo l’intervento dei poliziotti della questura di Caserta, che sono stati costretti a sparare per bloccarlo, ferendolo alle gambe. Subito dopo l’ex militare, è stato trasportato all’Ospedale di Caserta per le cure del caso. Al momento non si sa ancora cosa abbia scatenato il gesto dell’uomo ma le forze dell’ordine sono a lavoro per ricostruire l’intera vicenda. (seguono aggiornamenti)

Leggi anche:

– Whirlpool Napoli, Conte incontra i lavoratori: «Azienda non dismetterà, rilancio con l’aiuto di Academy Apple»
– Droga lungo l’asse Salerno-Calabria, accordo tra gruppi nato in carcere: eseguite 15 misure cautelari
– Maxi frode, senzatetto e ambulanti: «l’esercito dei morti di fame» utilizzati come prestanome e reclutati alla stazione
– Inchiesta sui Mondiali di calcio 2022: Platini fermato per corruzione, interrogato ex segretario generale dell’Eliseo
– Napoli, traffico di ‘bionde’: 28 arresti. Dai paesi del Nord Est all’Italia: i carichi nascosti in blocchi di mattonelle | Video

mercoledì, 19 giugno 2019 - 14:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA