Manovra vietata, 58enne rimasta uccisa Chiesto il processo per Michele Bravi, il cantante accusato di omicidio stradale

Michele Bravi
Il cantante Michele Bravi
di Tina Raucci

La procura di Milano ha richiesto il rinvio a giudizio per il noto cantante Michele Bravi con l’accusa di omicidio stradale. Bravi fu coinvolto in un incidente stradale a Milano, in via Chinotto: lo scorso 22 novembre l’auto guidata dal cantante investì e uccise la 58enne Rosanna Colia, che era in sella a uno scooter.

Nel corso delle indagini il pm ha predisposto una consulenza cinematica, affidata ad un perito ingegnere: dal lavoro degli inquirenti è emerso che Bravi avrebbe effettuato un’inversione vietata, allo scopo di immettersi nel senso di marcia opposto. In quel momento è sopraggiunta la vittima, in sella ad una Kawasaki, che non ha fatto in tempo a frenare e si è scontrata contro la portiera dell’auto guidata dall’artista. Secondo le ricostruzioni dell’accusa, mentre effettuava la manovra, il giovane non avrebbe guardato nella direzione opposta e, di conseguenza, non si sarebbe sincerato che non passassero altri veicoli. Avvenuto lo schianto, Bravi chiamò immediatamente i soccorsi ma invano: trasportata d’urgenza presso l’ospedale San Carlo, la donna morì un’ora dopo.

L’udienza preliminare a carico del 24enne si svolgerà il prossimo 5 dicembre davanti al gup Luigi Gargiulo. Per il momento nessuna dichiarazione è stata rilasciata dal legale del cantante, Manuel Gabrielli, né dall’artista stesso. «Il silenzio è la forma di rispetto a cui affido tutti i miei pensieri» aveva dichiarato Michele Bravi all’epoca dei fatti, lasciando che gli inquirenti facessero il proprio dovere.

Leggi anche:
– 
Bomba finta in tribunale per impedire un’udienza, 32enne rinviata a giudizio
– Docente ucciso mentre cambiava una gomma, 20enne ai domiciliari per omicidio stradale: trovato positivo alla cannabis
Traffico illecito di carburante in Campania, Calabria e Lazio: 49 indagati
Scontro totale tra Salvini e i magistrati: «Se un giudice sbaglia va licenziato, adesso serve una riforma seria»
– Cardarelli, concorso infermieri a rischio: quiz diffusi su WhatsApp prima del test,
il grillino Di Sarno interroga il ministro
– Vilipendio, Salvini ‘fugge’ dal processo: udienza rinviata per legittimo impedimento. Un prof per smontare le offese alle toghe
– Giustizia, 4 giorni d’astensione per giudici di pace, onorari e viceprocuratori: «Abrogare riforma Orlando»
– Campania, la Lega studia per le elezioni: Volpi è il nuovo coordinatore regionale, Cantalamessa nominato presidente

lunedì, 8 luglio 2019 - 16:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA