Autonomia, la Regione Campania presenta la sua proposta d’intesa al ministro Stefani De Luca: «Difesa rigorosa dell’unità»

Vincenzo De Luca, Governatore della Regione Campania

La Campania si aggiunge a Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Inviata infatti ieri al Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie, Erika Stefani, e per conoscenza al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, il documento della proposta d’intesa sull’autonomia differenziata. «Abbiamo chiesto al ministro di firmare quanto prima possibile questa ipotesi di accordo – spiega il presidente della Regione, Vincenzo De Luca – è una proposta che esplicita la linea della Campania sull’autonomia differenziata: rigore amministrativo; riforme concrete che semplificano e non complicano i processi di riforma; sburocratizzazione».

«Da oggi, alle tre regioni del Nord, si aggiunge la Campania – fa sapere il Governatore – come Regione che ha formalizzato la proposta d’intesa». Per De Luca è da sottolineare la posizione della Campania relativa a spesa storica, scuola, sanità, livelli essenziali di prestazione, fondo perequativo. «Totale accettazione della sfida dell’efficienza. Difesa rigorosa dell’Unità nazionale», conclude.

Leggi anche:
– Vino a basso costo venduto come prodotto di qualità: 11 arresti, sequestrati 70 milioni Blitz in Puglia, Campania, Lazio e Abruzzo
– Omicidio di Genny Cesarano | Ucciso a 16 anni dalla camorra per errore, l’Appello non fa sconti: confermato l’ergastolo a 3 esponenti del clan Lo Russo
– Napoli, omicidio fuori al carcere: ergastolo a 2 uomini dell’Alleanza di Secondigliano per il delitto di Gennaro De Roberto
Tre furti in poche settimane, ancora nel mirino il ristorante ‘Ciro a Mare’ di Portici
– Via al piano lavoro della Regione Campania: si inizierà con 3mila assunzioni nella pubblica amministrazione

giovedì, 11 luglio 2019 - 16:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA