Napoli saluta De Crescenzo, funerali a Santa Chiara: proclamato il lutto cittadino


I parenti, gli amici di una vita della cultura e dello spettacolo, la gente comune: un viavai continuo, oggi in Campidoglio per la camera ardente di Luciano De Crescenzo, il popolare scrittore e intellettuale napoletano morto ieri a 90 anni a Roma. In sala della Protomoteca, vicino alla bara appoggiata su un drappo con i colori della Capitale, è stata esposta una grande foto in primo piano dello scrittore, ritratto vicino a una statua classica. Tra i primi a rendere omaggio al feretro il vicesindaco di Roma e assessore alla Cultura Luca Bergamo. La sindaca Virginia Raggi ha inviato una corona. Stabilita la data del funerale.

Profondamente commossi, nel loro ricordo dell’amico, Renzo Arbore e Marisa Laurito, che con De Crescenzo hanno condiviso vita privata e professionale. Ci sono anche Roberto D’Agostino, Michele Mirabella, il maestro Valerio Mazza, Andy Luotto, e Mara Venier. Alle ore 20 di oggi la chiusura della camera ardente con il feretro scrittore che raggiungerà la sua Napoli, dove, domani alle 11.30 si celebrerà l’eseque nella Basilica di Santa Chiara.

Il vicesindaco di Napoli, Enrico Panini, ha emesso l’ordinanza con cui si proclama il lutto cittadino per l’intera giornata. Inoltre, sui palazzi istituzionali saranno esposte a mezz’asta le bandiera della Repubblica italiana e dell’Unione europea. La decisione – si legge nel testo – è stata presa in considerazione del fatto che «l’intera comunità cittadina è rimasta profondamente turbata da questa scomparsa, a seguito della quale la città di Napoli perde uno dei suoi figli più illustri che le ha dato onore e visibilità nel mondo». Con tale decisione, l’amministrazione comunale «interpretando i sentimenti dell’intera cittadinanza, intende dare un segno tangibile della profonda e sentita partecipazione all’evento luttuoso, unendosi al dolore dei familiari e dell’intero popolo napoletano». La cerimonia verrà trasmessa in diretta tv su Canale 21.

Leggi anche:
– 
Avvocati, urne aperte a Torre Annunziata: scontro tra il listone ‘benedetto’ da Torrese e la squadra guidata da Cesarano
– Torre Annunziata, ecco la nuova Aiga: assegnate le cariche di vicepresidente, segretario e tesoriere
– Addio a Luciano De Crescenzo, l’ingegnere della Ibm che mollò tutto per raccontare la filosofia, i miti greci e la sua Napoli
– Assenteismo in ospedale: arresti a Monopoli, 62 indagati al Cardarelli di Napoli; incastrati dalle telecamere
– 
Violenza sulle donne, il ‘Codice rosso’ è legge: sì del Senato con 197 voti, pene più severe e nuove misure contro i violenti
– Carceri, ecco il piano mobilità del Dap: in arrivo 1162 nuovi agenti penitenziari

venerdì, 19 luglio 2019 - 20:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA