Navigator ‘fantasmi’ in corteo a Palazzo Santa Lucia per chiedere un incontro
«Posizione del Governatore illegittima»

navigator

La protesta dei vincitori del concorso per navigator campani continua. Si oppongono al rifiuto, del governatore della Campania Vincenzo De Luca, di firmare la convenzione con l’Anpal (Agenzia Nazionale per il lavoro) che darebbe il via libera alla loro assunzione. Dopo le manifestazioni dei giorni scorsi, questa mattina una nuova manifestazione di protesta.

«Con la scusa del precariato sono un navigator disoccupato» e «Laureati selezionati disoccupati» sono gli striscioni che aprono il corteo dei navigator della Campania. Il corteo, a cui partecipano circa 40 persone, si è diretto a Palazzo Santa Lucia per protestare contro la decisione del presidente della Regione. «La decisione di De Luca – afferma Fabrizio, uno dei 471 navigator – è contro il Mezzogiorno. Vogliamo il contratto adesso e al Governo e all’Anpal chiediamo di risolvere questa situazione, questa empasse politica».

Al grido di ‘Scendi, scendi’ il corteo dei navigator è arrivato sotto il palazzo della Regione Campania. I manifestanti rivendicano la possibilità di incontrare il presidente De Luca o un suo delegato. «Il presidente – dicono – non ci ascolta utilizzando motivazioni strumentali alle nostre richieste. De Luca – proseguono – ci dovrebbe almeno incontrare. La posizione del governatore è illegittima». I 471 navigator campani rivendicano di aver vinto un concorso nazionale. «De Luca dice che il nostro è stato un concorsino ma noi abbiamo superato un concorso vero, fatto di materie giuridiche, informatiche e lingue straniere. De Luca ci rispetti».

Leggi anche:
Ischia, 16enne investito da un’auto e ucciso: la conducente della vettura accusata di omicidio stradale
Soldi, ricatti e foto con simboli satanici. La denuncia di una mamma: «Mia figlia vittima di una setta satanica». Gli strani bonifici da oltre 300mila euro
«La delibera dehors è un disastro»: a Napoli associazioni e opposizioni unite per impugnare la delibera di giunta
– Militari italiani schiavi di Hitler, risarcimento per 33 internati
– Napoli, lite per dissidi condominiali finisce a coltellate: 26enne arrestato
– Strage in discoteca a Corinaldo, in manette la banda dello spray: 7 arresti
– Afragola, accusato di 2 tentate estorsione per conto dei Moccia: arrestato 36enne
– Uccide l’ex marito a coltellate dopo un litigio con la nuova compagna: arrestata
– Strage di Bologna, l’attentato 39 anni fa Bonafede: «La ricerca della verità è un diritto di tutto il popolo italiano»
Napoli, violento impatto tra uno scooter e un cassonetto: 24enne muore sul colpo

lunedì, 5 agosto 2019 - 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA