Piacenza, Elisa e Massimo scomparsi nel nulla: la procura apre un’inchiesta per sequestro di persona

Massimo Sebastiani, 45 anni, operaio tornitore, ed Elisa Pomarelli

Spariti nel nulla domenica pomeriggio. Massimo Sebastiani, 45 anni, operaio tornitore, e la compagna Elisa Pomarelli, 28enne impiegata nell’ufficio di assicurazioni del padre, sembrano essere stati inghiottiti dal nulla. Le prime ricerche che hanno interessato soprattutto l’area attorno a Carpaneto, il piccolo paese ai piedi delle colline piacentine, dove abitava la coppia, non hanno dato risultati. Ieri e oggi è l’area perlustrata si è concentrata a Sariano di Gropparello, in una zona con tratti di montagna, laghi e corsi d’acqua.

Sono circa 100 le forze in campo schierate per la task force, divise in scaglioni da 50 per ogni turno. Le operazioni, iniziate all’alba, continueranno non oltre le 19.30 circa, a causa della scarsa visibilità. Per via di condizioni meteo avverse nella giornata di oggi l’elicottero ed il nucleo dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco non sono stati attivati per la ricerca. L’operazione si serve anche di due droni, uno del Coordinamento dei Volontari della Protezione Civile, utilizzato già a partire dalla giornata di ieri, e un secondo arrivato oggi dai Vigili del Fuoco di Torino. Gli agenti hanno controllato le riprese della videosorveglianza e gli Ospedali delle zone limitrofe, per verificare eventuali accessi nei pronti soccorso, ma nessun elemento di riscontro è stato trovato.

Le schede tecniche dei due scomparsi sono state inoltrate alla Polizia di Frontiera ed alla Polizia Ferroviaria di tutto il territorio nazionale, che rimane in allerta. Prevista per venerdì mattina la convocazione di un’ulteriore riunione in Prefettura per fare il punto della situazione e decidere sul proseguo delle ricerche. La Prefettura di Piacenza sta inoltre valutando, insieme all’Agenzia Regionale della Protezione Civile dell’Emilia-Romagna, l’eventuale attivazione di associazioni di volontariato per lo schieramento di ulteriori droni per il controllo del territorio, qualora lo si valutasse necessario. Al momento nessuna pista investigativa è esclusa.

A dare l’allarme sono stati i parenti della coppia, domenica notte. Il 45enne aveva lasciato il cellulare in casa e l’auto posteggiata nella sua abitazione di campagna. I carabinieri, nelle scorse ore, avevano diffuso anche la foto della ragazza scomparsa descrivendone gli abiti e i tratti fisici: alta circa 160 centimetri, maglietta nera con la scritta ‘Armani’ e pantaloni beige.

La procura della repubblica di Piacenza ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato di sequestro di persona, ma al momento non vi sono iscritti nel registro degli indagati. Nel pomeriggio il sostituto procuratore Ornella Chicca farà un sopralluogo nella zona delle ricerche, compresa l’abitazione del tornitore, che è stata posta sotto sequestro.

Leggi anche:
– 
Carabiniere ucciso, la ‘verità’ del militare che scattò la foto incriminata: t
– Ischia, fitto ai turisti senza regolare comunicazioni alle autorità: cinque denunce e controlli a tappeto
– Giocattoli non sicuri venduti nei negozi, sequestro a San Giorgio a Cremano e a Casoria: sotto chiave 2 milioni di prodotti
– Catturato il 32enne evaso dal carcere di Poggioreale, rintracciato dalla polizia: era al corso Garibaldi
– Incidente sul lavoro nell’Aquilano, 33enne muore durante dei lavori di manutenzione
– Navigator ‘fantasma’ della Campania, cominciato lo sciopero della fame: «Il presidente Mattarella ci aiuti»
– Napoli, prima rapinano due uomini e poi sparano contro la porta di una paninoteca
– Campania, sciopero della fame per i navigator ‘fantasma’: “De Luca calpesta i principi fondamentali della Costituzione”
– Cardito, bimbo ucciso di botte: a processo il patrigno, che lo massacrò, e la madre che rimase a guardare

mercoledì, 28 agosto 2019 - 15:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA