Agguato sull’Asse Mediano, ucciso un 51enne: colpito mentre era alla guida

carabinieri

Il finestrino della macchina che va in frantumi, la vettura che sbanda e si schianta contro il guardarail. Poco prima delle 13.30 di oggi sull’Asse-Mediano, all’altezza dell’uscita Sant’Antimo-Casandrino (prima dello svincolo per Acerra), un uomo è stato ammazzato a colpi di pistola mentre era alla guida della vettura.

La vittima si chiamava Gennaro Sorrentino, aveva 51 anni e abitava a Scampia: l’uomo è morto in pochi istanti. La strada è stata chiusa, il traffico deviato. Sul posto tre pattuglia dei carabinieri della tenenza di Melito. Non è ancora chiaro se sia un agguato di camorra.

Leggi anche:
– 
Autostrade, passo indietro di Di Maio sulla revoca delle concessioni. Furia Giarrusso (5Stelle): «Non voto la fiducia al Senato»
– Uragano Dorian, le vittime salgono a 43 Fuga dei superstiti dall’orrore: ammassati nei porti in attesa delle navi
– Campania, navigator ‘fantasma’ in piazza: catena umana sotto la Regione per chiedere lo sblocco dell’assunzione
– Assenteismo, indagati 30 dipendenti pubblici della “Casa di cura di Scilla”: risultavano a lavoro ma facevano shopping
– L’uragano Dorian e le Bahamas devastate: 5mila dispersi e 20 morti, città cancellate
– Rincari per avere la patente di guida, arriva l’Iva al 22%: i costi sfioreranno i 1000 euro. Protesta la federazione Confarca
– Bomba nella notte a Pollena Trocchia, rilasciati due fermati: in stato di arresto solo un 36enne, verifiche sulle telecamere
– Governo, ecco la squadra dei ministri: riconfermati Bonafede e Costa, boom di new entry e LeU si assicura la Sanità

sabato, 7 Settembre 2019 - 14:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA