Bomba contro negozio a Pollena Trocchia, il gip convalida il fermo di Aprea: disposto il carcere per il 36enne rimasto ferito

bomba pollena trocchia
Il negozio Obsession di Pollena Trocchia distrutto da una bomba

Il fermo è stato convalidato e trasformato in un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ieri mattina, domenica 8 settembre, Ciro Aprea, il 36enne di San Giovanni a Teduccio accusato di avere piazzato la bomba che, nella notte tra mercoledì 4 settembre e giovedì 5 settembre, ha distrutto il piccolo negozio di abbigliamento Obsession in via Mazzini a Pollena Trocchia (in provincia di Napoli), si è trovato faccia a faccia con il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli per affrontare la prima tappa dell’iter giudiziario scaturito dalla sua cattura.

L’udienza si è svolta, in via eccezionale, nella stanza d’ospedale a Villa Betania, a Ponticelli, dove Aprea, difeso dall’avvocato Salvatore Impradice, è ricoverato dalla sera dell’attentato perché il 36enne è rimasto investito dall’esplosione, rimediando gravi ferite ad una gamba. Quando starà meglio e i medici daranno il via libera alle dimissioni, Aprea – che è attualmente piantonato dai carabinieri – sarà trasferito in prigione. E’ accusato di strage, ma senza aggravante della matrice camorristica.

Dopo la convalida del fermo, il gip del Tribunale di Napoli ha trasmesso gli atti all’autorità giudiziaria di Nola, competente a procedere sul fatto dal momento che i fatti contestati si sono verificati a Pollena Trocchia. Il gip di Nola cui sarà assegnato al fascicolo avrà quindi venti giorni di tempo per emettere un nuovo provvedimento a ratifica di quello spiccato ieri. Proseguono, intanto, le indagini dei carabinieri della tenenza di Cercola (guidati dal tenente Franco Di Gioia) per chiarire la posizione delle due persone inizialmente fermate con Aprea ma poi rilasciate. Verifiche sono ancora in corsa sul movente del raid.

Leggi anche:
– Castellammare di Stabia, blitz contro il clan D’Alessandro: 12 indagati | Video
– Incidente stradale nel Casertano, bimbo di 8 anni muore dopo essere stato investito da un’automobile
– Omicidio di Elisa Pomarelli, arrestato anche il padre dell’ex fidanzata di Sebastiani: lo ha aiutato a nascondersi
Scuola, ecco il ‘modello Fioramonti’: orario scolastico ridotto e nuove tecnologie, ma solo con «qualche miliardo in più»
– Piacenza, trovato il cadavere di Elisa Pomarelli: Sebastiani ha indicato il luogo

lunedì, 9 Settembre 2019 - 10:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA