Castellammare di Stabia, blitz contro il clan D’Alessandro: 12 indagati | Video


Operazione anticamorra dei carabinieri a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. I militari della compagnia di Castellammare hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea nei confronti di 12 indagati ritenuti responsabili a vario titolo di estorsione aggravata in concorso, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dalla finalità di agevolare il locale clan camorristico, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Le indagini che hanno portato all’esecuzione di 12 misure cautelari nei confronti di altrettanti indagati (9 dei quali raggiunti dalla misura cautelare della custodia in carcere e 3 da quella del divieto di dimora nella regione) ritenuti vicini al clan camorristico D’Alessandro attivo a Castellammare di Stabia (Napoli) sono scattate nel 2015, quando un esponente di spicco della famiglia egemone nel Rione Savorito, quella degli Imparato, anche conosciuti col nome dei Paglialoni, fiancheggiatori del clan D’Alessandro, ha avvicinato il titolare di un esercizio commerciale per imporgli la fornitura di estintori.

Le indagini coordinate dalla Dda e condotta dai Carabinieri di Castellammare hanno consentito di accertare l’attività estorsiva posta da appartenenti alla famiglia Imparato che effettuavano il recupero di crediti insoluti, anche nei confronti di appartenenti ad altri clan, e di smantellare la storica piazza di spaccio del rione Savorito, facente capo agli Imparato, all’interno della quale operavano con precise mansioni addetti alla vendita di cocaina, marijuana e hashish, costantemente rimpiazzati dopo gli arresti, custodi della droga e vedette che, a bordo di biciclette elettriche, per le vie del rione, erano poste a guardia del dispositivo.

Leggi anche:
– Incidente stradale nel Casertano, bimbo di 8 anni muore dopo essere stato investito da un’automobile
– Omicidio di Elisa Pomarelli, arrestato anche il padre dell’ex fidanzata di Sebastiani: lo ha aiutato a nascondersi
Scuola, ecco il ‘modello Fioramonti’: orario scolastico ridotto e nuove tecnologie, ma solo con «qualche miliardo in più»
– Piacenza, trovato il cadavere di Elisa Pomarelli: Sebastiani ha indicato il luogo
– Autostrade, passo indietro di Di Maio sulla revoca delle concessioni. Furia Giarrusso (5Stelle): «Non voto la fiducia al Senato»
– Uragano Dorian, le vittime salgono a 43 Fuga dei superstiti dall’orrore: ammassati nei porti in attesa delle navi
– Campania, navigator ‘fantasma’ in piazza: catena umana sotto la Regione per chiedere lo sblocco dell’assunzione
– Assenteismo, indagati 30 dipendenti pubblici della “Casa di cura di Scilla”: risultavano a lavoro ma facevano shopping

lunedì, 9 settembre 2019 - 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA