Omicidio di Elisa Pomarelli, Sebastiani dal gip: interrogato per 4 ore, la difesa chiede la perizia psichiatrica

Elisa Pomarelli
Elisa Pomarelli, la 28enne uccisa sulle colline piacentine

Quattro ore di interrogatorio. Questa mattina Massimo Sebastiani, il 45enne che ha ucciso l’amica Elisa Pomarelli che l’aveva respinto, è comparso dinanzi al giudice per le indagini preliminari Luca Milani del Tribunale di Piacenza per affrontare l’udienza di convalida del fermo.

Assistito dall’avvocato Mauro Pontini, Sebastiani – detenuto nel carcere delle Novate di Piacenza – ha confermato di avere ucciso Elisa dopo avere pranzato con lei. «Il mio assistito – ha commentato l’avvocato – è apparso disperato e ha espresso piu’ volte parole di pentimento nei confronti della famiglia di Elisa». Il legale, che era presente all’interrogatorio assieme al pm Ornella Chicca, ha fatto sapere che chiederà una perizia psichiatrica. Secondo l’avvocato Pontini non ci sarebbero stati episodi di violenza prima dell’Omicidio, il quale «non sarebbe stato premeditato ed è stato commesso in un contesto di malessere psicologico».

L’autopsia sul corpo di Elisa si svolgerà domani all’istituto di medicina legale di Pavia. L’avvocato Pontini ha nominato come consulenti tecnici di parte la criminologa Roberta Bruzzone e la dottoressa Novella D’Agostini.

L’omicidio di Elisa Pomarelli sarà al centro della trasmissione ‘Chi l’ha visto?’ che riparte domai sera alle 21.20 su Rai3 con Federica Sciarelli.

Leggi anche:
– 
Napoli, scivola a causa del percolato perso dal compattatore di una ditta di raccolta rifiuti: è morto il 26enne Giuseppe Menale
– Circumvesuviana, in ritardo anche gli annunci per comunicare i ritardi: all’Eav si è persa la cognizione del tempo
– Droga nel carcere femminile di Pozzuoli, la scoperta delle unità cinofile
– Navigator campani, domani scade l’ultimatum del difensore civico a De Luca «Non firmare è un atto grave»

martedì, 10 settembre 2019 - 17:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA