Ponte Morandi, un film documentario per non dimenticare: le vittime, l’inchiesta, in onda in prima serata su Rai3

Il ponte Morandi crollato a Genova il 14 agosto 2018

Un film che è un documentario, il racconto di vite e di morti, una narrazione che si fa insieme memoria e richiesta di giustizia, elementi entrambi di una società giusta. Ecco ‘Genova Ore 11:36’, il non fiction film sulla tragedia di Ponte Morandi prodotto da 42 Parallelo in collaborazione con RaiCinema, che, dopo una prima pubblica e gratuita al Teatro della Gioventù di Genova domani sera, verrà messo in onda in prima serata su Rai 3 domenica 15 settembre.

Crollo ponte Morandi, l’inchiesta si allarga: altri 40 indagati,
al vaglio della procura anche i lavori partiti negli anni ’90

Otto mesi di lavoro, un’unità di film maker e autori dedicata, più di 100 persone intervistate, 300 ore di materiale girato in presa diretta per raccontare la tragedia che ha sconvolto Genova e l’Italia raccontata dal punto di vista delle vittime. Scritto da Giorgio Nerone e Fabrizia Midulla con Fabio Emilio Torsello, editor Emiliano Bechi Gabrielli, produttore esecutivo Laura Guglielmetti, il film documentario intreccia i fili del Caso che ha portato le vite di questi sconosciuti a incrociarsi nell’attimo in cui il ponte è crollato.

Crollo Ponte Morandi, arrestati a Genova i responsabili
di una ditta impegnata nei lavori: contatti con la camorra

«La memoria opposta alla rimozione – ha detto il direttore editoriale Mauro Parissone -, il ricordo come medicina. Per non cancellare la gravita’ di quello che è successo».

Report ammorbiditi sullo stato dei viadotti, inchiesta su Autostrade e sulla Spea:
3 ai domiciliari, 6 misure interdittive

All’anteprima del film è annunciata la presenza del sindaco di Genova Marco Bucci, del governatore Giovanni Toti, del procuratore capo Francesco Cozzi e dei due sostituti che stanno seguendo l’inchiesta penale.

Leggi anche:
– 
Campania, quel posto di navigator congelato e i sogni calpestati: «Costretto a lasciare l’Italia e i miei figli ‘speciali’»
– Jabil, i dipendenti scrivono a Zingaretti: «Promesse e impegni diventino realtà»              – Pozzuoli, senza lavoro da 2 anni dopo la strage nella Solfatara. Sit in dei dipendenti: «Anche noi vittime»
– Sbarre segate e lenzuola legate: evasione sventata nel carcere di Ariano Irpino
– Studente si ferì cadendo dal solaio, la Cassazione: «Porta chiusa col lucchetto non sicura. Preside responsabile»
– Errori giudiziari, nasce a Caltanissetta il primo sportello: iniziativa della Camera penale guidata da Sergio Iacona
– Sentenze e procedimenti truccati a Trani, via all’udienza preliminare: l’ex gip Nardi rompe il silenzio, richieste di abbreviato
– Strage nel Tribunale di Milano, condanna annullata in Cassazione per il vigilante accusato di non avere fermato l’assassino
– Incendio a Battipaglia in una ditta di rifiuti, il ministro Costa: «Sta succedendo qualcosa di losco». Negozi e scuole chiuse. 

venerdì, 13 settembre 2019 - 15:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA