Napoli, trovato il donatore di midollo osseo per il piccolo Gabriele. Il padre: «Avevamo una chance su 100mila»

admo piazza Dante
Il gazebo in piazza Dante a Napoli realizzato per trovare un donatore per il piccolo Gabriele

Gabry ‘little hero’, come la pagina Facebook a lui dedicata dai genitori, ha un donatore. «Abbiamo trovato il nostro 1 su centomila», dice Cristiano Costanzo, il papà. Gabriele ha quasi due anni e fin dalla nascita è affetto da una malattia genetica rarissima: la Sifd, l’anemia sideroblastica con immunodeficienza delle cellule B. Vale a dire febbri periodiche e ritardo dello sviluppo.

Sono venti i casi registrati nel mondo, quello di Gabriele è l’unico in Italia. A luglio scorso, uno spiraglio di luce si era aperto per tutta la famiglia. La terapia biologica a cui Gabriele era sottoposto cominciava a dare i suoi frutti. I medici spiegarono ai genitori che, probabilmente, non sarebbe stato più necessario il trapianto. Una tregua durata poco: ad agosto le condizioni di Gabriele sono di nuovo peggiorate. Contemporaneamente però la notizia tanto attesa: il donatore compatibile al 100% per il trapianto di midollo osseo è stato trovato. «Non sappiamo chi sia, non sappiamo da dove venga, ma c’è e non si è tirato indietro – racconta il padre – Noi di questo lo ringraziamo».

Leggi anche:
Rifiuti interrati nel sito di stoccaggio andato a fuoco: titolare accusato di gestione illecita e inquinamento
Neonato di 4 mesi nella scarpata: la madre fermata per omicidio, lo avrebbe gettato e poi finito colpendolo alla testa
– Carcere, ‘guerriglia’ tra napoletani e salernitani nel penitenziario di Fuorni: ordinanza per 13 detenuti
– Vigilante ucciso a Napoli, al 18enne condannato per omicidio concessi in tutto cinque permessi premio
Ponticelli | Omicidio dell’innocente Ciro Colonna e del boss Cepparulo, conto alla rovescia per la sentenza: il pm ha chiesto 8 ergastoli
– Juventus, arrestati 12 capi ultras per estorsione alla società
– Napoli, discussione in discoteca sfocia in lite: 20enne accoltellato all’addome

lunedì, 16 Settembre 2019 - 15:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA