Neonato di 4 mesi nella scarpata: la madre fermata per omicidio, lo avrebbe gettato e poi finito colpendolo alla testa

carabinieri

Il sospetto è di quelli atroci. Una donna di 34 anni di Campolattaro, comune di mille abitanti in provincia di Benevento, potrebbe avere ucciso il figlio di appena 4 mesi. Il corpo del piccolo è stato trovato questa mattina in un fossato lungo la statale Telesina, nel Beneventano.

La donna è in stato di fermo; si trova però ricoverata all’ospedale Rummo dove è piantonata dai carabinieri.

Le indagini hanno preso spunto dalla denuncia, sporta ieri sera, dal compagno della 34enne che aveva denunciato l’allontanamento della donna con il figlio; l’uomo, un 32enne Quadrelle in provincia di Avellino, aveva spiegato che la compagna si era spostata alla guida di una Opel Corsa. I militari dell’Arma si sono messi alla ricerca di madre e figlio. A spingerli sulla Statale sono state le segnalazioni di alcuni automobilisti. Testimoni hanno visto la Opel Corsa della donna urtare il guadarail. A quel punto la donna è scesa dalla vettura con il bimbo in braccio. Avrebbe, dunque, gettato il bimbo in una scarpata. Poi sarebbe scesa nel fossato e avrebbe colpito il piccolo con un pezzo di legno. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, la donna era ancora lì.

Nei confronti della donna è scattato un provvedimento di fermo per il reato di omicidio volontario; il fascicolo è affidato al pubblico ministero Vincenzo Toscano della procura della Repubblica di Benevento.

I carabinieri, intanto, stanno ascoltando i parenti della donna, per cercare di capire cosa possa avere spinto la donna a compiere un gesto così atroce.

Leggi anche:
– 
Carcere, ‘guerriglia’ tra napoletani e salernitani nel penitenziario di Fuorni: ordinanza per 13 detenuti
– Vigilante ucciso a Napoli, al 18enne condannato per omicidio concessi in tutto cinque permessi premio
Ponticelli | Omicidio dell’innocente Ciro Colonna e del boss Cepparulo, conto alla rovescia per la sentenza: il pm ha chiesto 8 ergastoli
– Juventus, arrestati 12 capi ultras per estorsione alla società
– Napoli, discussione in discoteca sfocia in lite: 20enne accoltellato all’addome
Giustizia, chi sono i due sottosegretari che affiancheranno Bonafede: la riconferma Ferraresi e il giurista Giorgis
– Non c’è pace per le Bahamas, in arrivo una nuova tempesta tropicale e i danni causati da Dorian non sono ancora stati stimati
– Report ammorbiditi sui viadotti, quel cavo rotto sul ponte Pecetti: per i pm il ‘danno’ fu coperto per fare transitare un tir
Il ‘taccuino dei processi’ | In breve i processi dal 9 al 14 settembre: sentenze, requisitorie e cronaca dei dibattimenti

lunedì, 16 Settembre 2019 - 14:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA