Castellammare, l’ex sindaco Pannullo lascia il Pd e segue Renzi: «Scelta precisa, serve creare una casa liberale, riformista»

L'ex sindaco di Castellammare di Stabia Antonio Pannullo

Un addio sofferto ma, in fondo, prevedibile. A Castellammare di Stabia l’ex sindaco Antonio Pannullo lascia il Partito democratico e segue Matteo Renzi. Pannullo ha affidato a un post su Facebook, indirizzato a Costantino Aitra (già membro della Direzione regionale del Partito Democratico e da maggio nominato reggente dei ‘dem’ nella città delle acque), le ragioni della scelta, «precisa, coerente e, perché no, spavalda» di abbandonare «la mia vecchia casa per crearne una nuova». Una casa, auspica Pannullo, «liberale, europeista, riformista e democratica».

Lo scenario locale / Sindaci e amministratori di Regione prendono tempo: silenzio in Campania, il rebus elezioni agita i sonni

Una casa nella quale l’ex sindaco non si senta di troppo, come invece accaduto nella sua Castellammare nonostante qui, come egli stesso ricorda, è stato «tra i fondatori» del partito «nelle primarie del 2007». Sfiduciato nella notte tra il 5 e il 6 febbraio dello scorso anno da 14 consiglieri comunali che si riunirono da un notaio per firmare lo scioglimento del consiglio comunale a solo un anno e mezzo dal suo insediamento, Pannullo fu tagliato fuori dal suo stesso partito dalla corsa a sindaco nelle successive elezioni, poi vinte dal sindaco di centrodestra Gaetano Cimmino.

Lo scenario nazionale / Ecco chi ha già seguito l’ex segretario e chi, tra i suoi amici, resta nel partito

E lo strappo, a quanto pare, non s’è mai ricucito, anche se nello scritto Pannullo riserve parole di grande affetto e gentilezza nei confronti del partito. «Lascio il PD ma non l’affetto e la stima che nutro in tutti voi. Ci saranno giorni nuovi per gioire insieme e per ridare speranza all’Italia ed alla nostra città».

Leggi anche:
– 
Napoli, dipendenti della Whirlpool sul piede di guerra: via allo sciopero, presto manifestazione nazionale
– Pestano, rapinano e violentano un’anziana: arrestati 2 minorenni a Messina
– Terremoto Renzi, sindaci e amministratori di Regione prendono tempo: silenzio in Campania, il rebus elezioni agita i sonni
– Sequestra per 12 ore l’ex compagna e la figlia di 2 anni, poi violenta la donna Arrestato 27enne nel Napoletano
– Processo Maugeri, Formigoni e altri imputati condannati a risarcire 47 milioni
– Renzi via dal Pd, terremoto in casa ‘dem’: ecco chi ha già seguito l’ex segretario e chi, tra i suoi amici, resta nel partito
– Olio di semi ‘corretto’ venduto a ristoranti e bar come olio d’oliva, frode tra Puglia e Toscana: 14 indagati, 2 ai domiciliari
– Neonato trovato senza vita ritrovato in fondo a una scarpata in Alto Adige
– Blitz antimafia all’alba, colpo alla Sacra Corona Unita: 22 arresti nel Salento

martedì, 17 Settembre 2019 - 18:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA