Morti per amianto negli stabilimenti Olivetti: la Cassazione conferma 11 assoluzioni, c’è anche De Benedetti

Carlo De Benedetti
L'ingegner Carlo De Benedetti

Definitive le assoluzioni nel processo per l’amianto negli stabilimenti Olivetti. I giudici della IV sezione penale della Cassazione hanno rigettato il ricorso presentato dalla Procura generale di Torino contro la sentenza di assoluzione, pronunciata il 18 aprile 2018, per tutti gli imputati accusati di lesioni colpose e omicidio colposo.

Nel procedimento erano sotto accusa 11 persone tra cui i fratelli Carlo e Franco De Benedetti e Corrado Passera. Nella requisitoria di ieri mattina (martedì 8 ottobre) il pg della Cassazione Ciro Angelillis aveva chiesto di rimettere alle Sezioni Unite o in subordine annullare con rinvio la sentenza d’Appello. La sentenza di secondo grado aveva ribaltato quella pronunciata nel 2016 dal tribunale di Ivrea che aveva condannato 13 persone nell’ambito del processo per le morti di alcuni dipendenti Olivetti che tra il 2008 e il 2013 si erano ammalati o erano deceduti per il contatto con sostanze nocive sul luogo di lavoro.

Tra le condanne più pesanti in primo grado c’erano quelle a Carlo De Benedetti e al fratello Franco De Benedetti, entrambi condannati 5 anni e 2 mesi, e a Corrado Passera, 1 anno e 11 mesi.

Leggi anche:
– Camorra, l’imputato è latitante a Dubai: stop al processo per omicidio, la riforma sollecitata dalla Cedu ‘salva’ Mauriello
Elezioni Csm, urne chiuse: affluenza del 74%, cresce l’attesa per lo spoglio
Il taglio dei parlamentari diventa legge, ok della Camera: festa grillina davanti Montecitorio, plebiscito di ‘sì’
– Ergastolo ostativo, Di Maio sfida la Cedu: «Riformare l’istituto? Non scherziamo» | Quali sono gli effetti della pronuncia
Ergastolo ostativo, la disciplina va rivista: la Grande Camera della Cedu boccia il ricorso dello Stato italiano
– False fatture per ottenere debito Iva, 34 arresti tra Lombardia e Calabria: sequestrati beni per 13 milioni di euro
– Nozze di Tony Colombo, 8 indagati: tra di loro anche il fratello del sindaco di Napoli De Magistris: «Una vicenda surreale»
– Diede fuoco all’ex, 50enne condannato a 2 anni e 8 mesi per stalking
– Poliziotti uccisi, il video della furia dell’assassino: spari ad altezza uomo in Questura per guadagnarsi la fuga
– False fatture, condannati i genitori di Renzi: interdetti anche dal ricoprire incarichi direttivi nelle società

mercoledì, 9 ottobre 2019 - 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA