Travolta da un suv in retromarcia a Torino, la bimba ha ripreso a respirare da sola

Ospedale
Una corsia d'ospedale

Ha ricominciato a respirare da sola la bimba di due anni e mezzo travolta martedì scorso da un suv parcheggiato davanti al suo asilo, a Chieri in provincia di Torino. La piccola, che nell’incidente ha riportato un grave trauma cranico, è ricoverata in rianimazione all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino e, nei giorni scorsi, è stata sottoposta a un delicato intervento neurochirurgico.

Rimane sotto osservazione per valutare eventuali danni neurologici. Nell’incidente sono rimasti coinvolti altri due bambini: uno è stato dimesso dal Cto di Torino con una prognosi di dieci giorni, l’altro è stato medicato sul posto. L’uomo che ha parcheggiato l’auto davanti all’asilo, fratello di una titolari dell’istituto, è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali stradali gravissime. Difeso dall’avvocato Mariagrazia Pellerino, ha spiegato di aver tirato il freno a mano. Le indagini proseguono per capire se la macchina è stata messa correttamente in sicurezza.

Leggi anche:
– 
’Ndrangheta, mani su appalti e attività commerciali: scoperto l’omicidio di una coppia davanti a un asilo; 17 arresti
– Camorra, estorsione e scambio elettorale: 23 arresti per nuovo clan nell’Avellinese Indagini dall’aggressione di un assessore
– Whirlpool Napoli, Patuanelli: «Il sito deve continuare, governo pronto ad aiutare se l’azienda vuole aumentare la produzione»
– Automobile si schianta contro un guard rail, 4 giovani deceduti e conducente ferito in provincia di Catania
– Sparava ai braccianti per farli lavorare, arrestato 35enne accusato di sfruttamento e minaccia aggravata
– Scontro tra automobili a una rotatoria, perde la vita un 21enne: arrestato 35enne per omicidio stradale nel Salernitano
– Incendio nel parco condominiale a San Giorgio a Cremano, il sindaco Zinno: «Incendio doloso, vogliono intimidirmi»
– Minacce e violenze alla madre anziana per estorcerle soldi e giocare alle slot machine: arrestato 51enne

 

lunedì, 14 Ottobre 2019 - 15:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA