Arrestato Felice Maniero, l’ex boss della Mala del Brenta è accusato di maltrattamenti alla compagna

Felice Maniero

L’ex boss della Mala del Brenta, Felice Maniero, residente a Brescia con un nuovo nome, è stato arrestato ieri mattina per maltrattamenti nei confronti della compagna. Lo scrive ‘Il Giornale di Brescia’ precisando che l’ordinanza di custodia cautelare per ‘Faccia d’angelo’, soprannome di Maniero, è stata firmata giovedì dal gip di Brescia Luca Tringali e le manette sono scattate secondo il nuovo Codice rosso, la legge introdotta ad agosto e che garantisce un canale privilegiato per le donne che subiscono violenza. Ora Maniero è in cella a Bergamo.

 

Leggi anche:
– Lei lo lascia e lui diffonde foto private della ex, 48enne ai domiciliari nel Casertano
– Penalisti all’attacco di Pd-Cinque Stelle, Rosso (segretario Ucpi): «Nessuna volontà riformatrice, modello processuale in crisi»
– Carceri, bufera sulle Vallette di Torino Accuse ai 6 della Penitenziaria: «Senso di superiorità e spudorato menefreghismo»
– Ucciso dopo una lite per soldi nel Catanese: il fratello accusato d’omicidio
– Napoli, la rivolta dei residenti di Barra: camion dell’Asìa bloccati di notte, protesta contro i miasmi dal sito di stoccaggio
– Complesso residenziale senza autorizzazioni, sequestrati 12 mini appartamenti a Napoli
– La vittoria dei 471 navigator della Campania, accordo raggiunto: saranno assunti da Anpal

sabato, 19 ottobre 2019 - 10:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA