Esami avvocato, inchiesta a Napoli sulle prove del 2017: ipotesi corruzione, 5 sospettati tra cui dipendenti del Ministero

Procura Napoli

L’ipotesi di reato per la quale si procede è quella di corruzione. La procura di Napoli ha aperto un fascicolo di inchiesta sugli esami di avvocato che si sono svolti nel dicembre del 2017 (il riferimento è alle prove scritte tenutesi alla Mostra d’Oltremare e superate da 1381 candidati su 4195 partecipanti). L’indagine è coordinata dal pubblico ministeri Ida Teresi ed è condotta dai carabinieri. Perquisiti, nella giornata di ieri, gli uffici di Castel Capuano.

La procura sta svolgendo accertamenti, in particolare, su cinque persone. Due di queste sono dipendenti del ministero della Giustizia tuttora in servizio a Napoli (uno si occupa della prova ‘sospetta’, l’altro svolge mansioni di autista): entrambi sono stati interessati da un decreto di perquisizione volto al recupero di materiale informatico, documenti e altri elementi utili alle indagini.

Il sospetto degli inquirenti è che, per il superamento delle prove scritte, possano essere state corrisposte delle ‘mazzette’.

Leggi anche:
– 
Pg Cassazione, i 9 candidati convocati dal Csm: in corsa per il posto di Fuzio c’è anche il pg di Napoli Luigi Riello
– Napoli, subì una rapina e morì di infarto: condannato a 8 anni l’uomo che tentò il colpo nella bottega di Antonio Ferrara
– Diplomi di operatore socio sanitario ‘facili’: 6 arresti tra Napoli e Calabria, sequestrati 291 titoli; business da 570mila euro
– Giustizia, si insedia il nuovo presidente del Tribunale di Vibo Valentia: è Di Matteo, giudice di Sorveglianza a Napoli
– Magistrati in politica, l’ultimatum di Bonafede: «Non devono tornare più in servizio»
– Donna scomparsa da 9 mesi a Salemi: arrestato l’ex, è accusato di omicidio
– Napoli, a Forcella parte il progetto contro la dispersione scolastica e volto alla promozione dei valori della società civile
– Omicidio Regeni, il procuratore del Cairo scrive all’ambasciatore d’Italia: ricomincia il dialogo tra le procure
– Procura di Roma, i candidati restano otto Cinque si ritirano, oggi prime audizioni degli aspiranti successori a Pignatone
– Nuovo voto al Csm, addio indipendenti: solo 3 candidati e Area cambia strategia dopo la bruciante sconfitta di inizi ottobre

mercoledì, 23 Ottobre 2019 - 15:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA