Il diktat del ministro per l’Ambiente Sergio Costa a De Magistris: «La discarica dell’ex Icm va svuotata in cinque giorni»

sergio costa
Il ministro all'Ambiente Sergio Costa (Movimento 5 Stelle)

Il sito di trasferenza dell’ex Icm a Barra deve essere svuotato. E bisogna farlo in breve tempo. Il Ministro per l’Ambiente Sergio Costa ha indicato in cinque giorni il termine massimo per liberare l’ex deposito di via Nuova delle Brecce della frazione organica per venire incontro alle proteste dei residenti che da settimane manifestano contro le condizioni in cui, per la presenza di rifiuti organici in un sito destinato inizialmente agli ingombranti, sono costretti a vivere.

Ieri a Roma si è svolto il tavolo tecnico tra Costa ed il sindaco di Napoli Luigi De Magistris per discutere del caso e trovare delle soluzioni. Le procedure di svuotamento programmate stanno avanzando velocemente, ha assicurato il sindaco, tanto che entro fine mese il tal quale non sarà più presente in loco. Il sito, inoltre, sarà completamente igienizzato. «Mai più ci sarà questo stato di crisi e sofferenza e mai più l’ex Icm sarà utilizzato come sito di deposito dei rifiuti tal quale. Mai più accadrà quanto abbiamo visto in questi giorni» ha promesso De Magistris».

«Napoli est è un luogo da bonificare e la nostra attenzione è massima. Dobbiamo procedere il più velocemente e sbloccare una procedura di bonifica per troppi anni inceppata. E’ il mio impegno – ha precisato il ministro Costa – e per farlo abbiamo bisogno che tutte le istituzioni coinvolte lavorino al massimo. Da gennaio il ministero dell’Ambiente avrà una direzione ad hoc dedicata solo alle bonifiche e sono sicuro che si potrà procedere con una marcia differente. E’ indispensabile che sia così».

Da giorni i cittadini del quartiere di Napoli, che è anche un Sin, un sito di interesse nazionale, stanno protestando per gli odori nauseabondi provenienti dall’ex Icm, trasformato in un accumulo di rifiuti tal quale nel periodo in cui l’inceneritore di Acerra è stato chiuso per manutenzione programmata di 35 giorni.

Leggi anche:
Maxi sequestro di pomodorini del piennolo e vino campano
Astensione dei penalisti, salta l’udienza per il processo Rigopiano
Agente della Polizia Municipale di Napoli suicida all’alba
La Manovra economica introduce la «Carta bimbi» da 250 euro mensili
Omicidio di Luca Sacchi a Roma, fermati due sospetti
Napoli, violenza ai Quartieri Spagnoli: lite tra extracomunitari sfocia nel sangue
Quattromila euro per guardiania all’azienda, arrestati 3 estorsori
Tanta paura ma nessun ferito né danno per il terremoto in Calabria
Da mezzanotte e per dieci giorni pedaggio gratis sulla Tangenziale di Napoli                           – Camorra, inchiesta sui clan dell’area est: le ‘confessioni’ intercettate di Montescuro, lite tra Mazzarella e D’Amico sulla quota
–Ergastolo ostativo, il ‘Carcere Possibile’: «Grazie alla Consulta chi rinasce in carcere, tornerà ad esistere nel mondo»
– Whirlpool Napoli, lavoratori in corteo da piazza Municipio alla stazione marittima Rsu: «Governo prenda una posizione»
– Difende la ragazza da una rapina ma gli sparano alla testa, 24enne grave a Roma
– Monopolio dei servizi funebri con l’appoggio del clan: 6 arresti a Castellammare di Stabia
– Camorra, maxi-blitz a Napoli: 23 arresti Pizzo sui lavori di via Marina, nella zona Porto e a una coop di ex detenuti
– Incidente stradale, auto sbatte contro un palo e si ribalta: 20enne senza scampo
– Bimba di pochi mesi muore con la testa incastrata tra il letto e il materasso
Ergastolo ostativo, per la Consulta è incostituzionale

venerdì, 25 ottobre 2019 - 11:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA