Bimbo ingerisce metadone trovato nell’auto del padre e finisce in ospedale

Ospedale
Una corsia d'ospedale

Un bambino di tre anni è stato ricoverato all’ospedale di Battipaglia (Salerno) per avere ingerito del metadone. L’episodio si è verificato la scorsa notte: il piccolo stava viaggiando in auto con la mamma ed il padre per far rientro in Calabria quando si è improvvisamente impossessato della boccetta, dalla quale ha bevuto la sostanza. I genitori, resisi conto dell’accaduto, hanno subito lanciato l’allarme.

Il bimbo, infatti, poco dopo ha perso i sensi ed è stato trasportato d’urgenza prima all’ospedale di Eboli e, successivamente, al nosocomio di Battipaglia dove è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione. La prognosi, al momento, resta riservata ma il piccolo – che sta reagendo bene alle cure dei medici – non sarebbe in pericolo di vita.

I carabinieri della compagnia di Battipaglia, guidati dal maggiore Vitantonio Sisto, hanno informato l’autorità giudiziaria, denunciando a piede libero i genitori per l’omessa vigilanza. Secondo quanto si apprende il padre del bimbo era autorizzato a tenere il metadone perché in cura al Sert.

Leggi anche:
– 
La crisi senza fine dei Cinque Stelle, Carbonari (Umbria) lascia: «Il Movimento va a braccetto con un sistema marcio»
– Ilva, Conte nella città spaccata in due: faccia a faccia con i cittadini e tute blu. Nuovo incontro coi vertici di ArcelorMittal
– Parcheggia sotto casa e viene rapinato, banditi via con il Rolex da seimila euro
Inchiesta sulle truffe agli anziani, il vedemecum del perfetto truffatore: «Metti la cintura, così non sembri napoletano». Così i truffatori insegnavano ai nuovi adepti “l’arte dell’imbroglio”
– Incursione dei ladri in casa del fuoriclasse del Napoli Allan a Pozzuoli: i malviventi sono stati messi in fuga dalla moglie
– Picchia e maltratta la moglie che riesce a scappare da una vicina e lo denuncia: 45enne arrestato nel Napoletano
– Cascina esplosa ad Alessandria, confessa il proprietario. L’accusa del procuratore: «Avrebbe potuto salvare i 3 pompieri»
– A Roma un altro locale distrutto dalle fiamme nel quartiere Centocelle, lo stesso de ‘La Pecora elettrica’ | Foto
– Imprenditori vittime di usura ed estorsione, arrestati il ras dell’Alleanza di Secondigliano Trambarulo e la compagna

sabato, 9 novembre 2019 - 18:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA