Truffe online, tre indagati a Napoli: sequestrati 153mila euro in contanti e orologi, blitz nel rione Sanità

Polizia Municipale

Truffe online, scattano a Napoli numerose perquisizioni nell’ambito di un’inchiesta avviata dalla procura di Milano. Nella giornata di oggi sono stati sottoposti a controlli tre uomini (di 25, 30 e 32 anni), tutti indagati per una lunga serie di truffe compiute utilizzando Internet.

In seguito alle perquisizioni, effettuate nella zona del Rione Sanità e nel quartiere di San Carlo all’Arena, sono stati rinvenuti 153mila euro in contanti, 5 orologi da polso marca Rolex, 3 bracciali con diamanti marca Cartier, un orologio da polso marca Tudor, computer portatili e smartphone di ultima generazione e un motoveicolo Honda, il tutto per un valore complessivo di oltre 250mila euro. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro perché ritenuto provento delle attività illecite.

Leggi anche:
– Iva sugli assorbenti, il Pd ci riprova: emendamento per abbassare la tassa al 10%
– Rapina a Roma, il malvivente ucciso dal colpo partito dalla pistola del complice. Il gip lascia l’indagato in prigione
– Militari italiani feriti in Iraq, l’Isis rivendica l’attacco. E le forze militari rispondono con una vasta operazione
– Riace, il sindaco appoggiato dalla Lega dichiarato ineleggibile: bufera su Trifoli, ora sarà battaglia legale
– Affidi illeciti, Bonafede manda gli ispettori al Tribunale per i Minorenni di Bologna: «Verifiche su eventuali anomalie»
– Muore a 3 anni dopo essere stata dimessa dall’ospedale, la verità dall’autopsia
– Trattativa Stato-Mafia, Berlusconi scarica Dell’Utri: non risponde alle domande della difesa dell’ex senatore di Fi
– Morti per amianto negli stabilimenti Pirelli, una condanna e sette assoluzioni
– Nomine nella Dna, il plenum del Csm si riunisce dopo la proposta a sorpresa che ha bloccato il pm Maresca

 

lunedì, 11 novembre 2019 - 18:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA