Abusi su una 12enne, il prete: «Sono pentito, chiedo scusa alla famiglia»


«Sono pentito di quello che ho fatto, chiedo scusa alla famiglia della ragazzina» ha detto don Michele Mottola, il parroco arrestato qualche giorno fa dalla polizia, con l’accusa di molestie sessuali ai danni di una ragazzina di 12 anni. L’ex parroco di Trentola Ducenta (Caserta) si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del gip, ma ha sostanzialmente confermato le accuse a suo carico in una breve dichiarazione spontanea.

Don Michele era già stato sospeso dalle funzioni di parroco dal vescovo di Aversa a maggio, quando era venuta alla luce la vicenda. È stata la stessa vittima di don Michele Mottola a incastrarlo dopo aver registrato con il telefonino le conversazioni avute con il sacerdote nella canonica della parrocchia, dove sarebbero avvenute le molestie.

Leggi anche:
– ‘Stesa’ a Fuorigrotta: ignoti sparano contro il portone di uno stabile, indaga la polizia
– Ergastolo a Di Lauro per l’omicidio Romanò. La sorella di Attilio: «Chi sceglie strade sbagliate fa i conti con la Giustizia»
– Intascava la pensione della madre morta e il reddito di cittadinanza: denunciata
– Truffe online, tre indagati a Napoli: sequestrati 153mila euro in contanti e orologi, blitz nel rione Sanità
– Iva sugli assorbenti, il Pd ci riprova: emendamento per abbassare la tassa al 10%
– Rapina a Roma, il malvivente ucciso dal colpo partito dalla pistola del complice. Il gip lascia l’indagato in prigione
– Militari italiani feriti in Iraq, l’Isis rivendica l’attacco. E le forze militari rispondono con una vasta operazione
– Riace, il sindaco appoggiato dalla Lega dichiarato ineleggibile: bufera su Trifoli, ora sarà battaglia legale
– Affidi illeciti, Bonafede manda gli ispettori al Tribunale per i Minorenni di Bologna: «Verifiche su eventuali anomalie»
– Muore a 3 anni dopo essere stata dimessa dall’ospedale, la verità dall’autopsia
– Trattativa Stato-Mafia, Berlusconi scarica Dell’Utri: non risponde alle domande della difesa dell’ex senatore di Fi
– Morti per amianto negli stabilimenti Pirelli, una condanna e sette assoluzioni
– Nomine nella Dna, il plenum del Csm si riunisce dopo la proposta a sorpresa che ha bloccato il pm Maresca

martedì, 12 novembre 2019 - 08:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA