Processo agli attivisti di CasaPound, 35 assoluzioni ed una condanna: «Non c’è associazione sovversiva»


Sono stati assolti perché «il fatto non sussiste» 35 attivisti di CasaPound sotto processo a Napoli per associazione sovversiva e banda armata. Per altri reati è scattata invece la prescrizione. A decidere è stata la seconda Corte di Assise di Napoli, presieduta dal giudice Alfonso Barbarano che ha mandato assolti i 35 componenti del gruppo di estrema destra condannando solo uno dei imputati per la detenzione di molotov.

Il processo prese le mosse da alcuni episodi avvenuti a Napoli tra il 2010 ed il 2011. Gli attivisti finiti sotto processo avrebbero preso parte a scontri e risse in piazza, cortei e tensioni davanti alle università. In un caso, furono lanciate delle molotov contro il centro sociale ‘Insurgencia’.

Ma secondo gli inquirenti, queste azioni erano motivate da «ideologia neofascista e nazista» ed «odio contro gli ebrei». Nel corso della requisitoria, il pm Catello Maresca, subentrato nel processo a dibattimento avviato, aveva chiesto la condanna invece per associazione a delinquere semplice.

Il giudice ha deciso per l’assoluzione mentre altri reati sono prescritti. Unico condannato a tre anni è Enrico Tarantino per porto e detenzione in luogo pubblico di ordigni esplosivi, precisamente quattro bottiglie incendiarie.

Leggi anche:
Battesimo di fuoco per De Majo, nel tritacarne per i post su Israele. Lei si difende: «Squadrismo contro di me»
L’ex eurodeputata di Forza Italia Lara Comi agli arresti domiciliari per presunte tangenti Inchiesta sulle Universiadi, avviso di garanzia recapitato al vicepresidente della Giunta regionale Bonavitacola
Troupe del programma ‘Non è l’arena’ aggredita mentre tentava di intervistare il cantante neomelodico Tony Colombo
Dopo la voragine prima notte in brandina per gli sfollati dei Ponti Rossi, lavori anche di notte per risolvere l’emergenza
Imprenditore malato terminale ha debiti che vorrebbe saldare ma la Prefettura da 15 anni non gli paga i crediti
– Apocalisse a Venezia: acqua dai water e dalle prese di corrente, hotel come il Titanic. Le banche tendono una mano
– Procura di Salerno, la nomina di Borrelli diventa un caso: il plenum del Csm azzera ogni decisione e rimanda gli atti indietro
– Trasportava 41 chili di droga in un congelatore, arrestato 62enne nel Catanese
– Napoli, disagi al trasporto pubblico per il maltempo: l’Anm devia le corse
– Ventinovenne morto per un incidente sul lavoro, 2 arresti e 2 indagati nel Viterbese
– Raid in una tabaccheria di Bacoli, i ladri vanno via con un bottino di sessantamila euro in sigarette e tagliandi Gratta e Vinci
– Mafia, traffico di droga sotto l’egida del boss fantasma: ai domiciliari l’ex avvocato in rapporti con Cosa Nostra

giovedì, 14 Novembre 2019 - 10:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA