Contenziosi tributari pilotati a Salerno, decreto di fermo per consulente: accusato da un indagato che ha confessato

Guardia di finanza
La guardia di finanza (foto Kontrolab)

C’è un altro arresto nell’ambito dell’inchiesta ‘Ground zero’ su un radicato giro di corruzione relativo alle sentenza della Commissione tributaria di Salerno. Gli ufficiali di polizia giudiziaria in servizio presso il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria del comando provinciale della Guardia di Finanza di Salerno hanno eseguito un decreto di fermo d’indiziato di delitto nei confronti di un consulente tributario di Montoro (Avellino), con studio in Capaccio (Salerno).

Il professionista è accusato di avere «pilotato l’esito favorevole di un ricorso, presso la locale sezione distaccata della Commissione Tributaria Regionale della Campania, relativo ad un contenzioso di oltre 500.000 euro con l’erario». Per questo episodio il gip del Tribunale di Salerno aveva già emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un dipendente della commissione tributaria provinciale di Salerno, il quale in sede d’interrogatorio ha chiamato in correità il consulente sottoposto a fermo, indicandolo quale intermediario della corruzione contestata. Nell’ambito di questa inchiesta è stato arrestato anche l’ex autore televisivo Rai Casimiro Lieto, che all’esito dell’interrogatorio dinanzi al gip ha beneficiato degli arresti domiciliari.

Leggi anche:
– Caserta, scuola sequestrata dalla procura: sigilli all’istituto ‘De Amicis’, edificio pericoloso per interventi seri non fatti
– Incontro al Mise con ArcerlorMittal e sindacati per l’ex Ilva di Taranto ma la Procura di Milano apre un fascicolo
– Condannato per gli scontri al G8 di Genova, la Francia libera Vincenzo Vecchi
– Tamponamento a catena sull’autostrada Caserta-Salerno, morte madre e figlia
– Fermato dai carabinieri mentre viaggia su uno scooter carico di marijuana: 27enne arrestato a Torre del Greco
– Il centro storico di Venezia è allagato, cittadini e turisti chiusi in albergo ma la marea si è fermata a 154 centimetri
Una tonnellata di shopper non a norma e pericolose per l’ambiente sequestrata dai carabinieri forestali in Campania
– 
Giudice minacciata in udienza a Nola, il presidente dell’Ordine Visone: «Rafforzare la sicurezza nelle aule di tribunale»
Battesimo di fuoco per De Majo, nel tritacarne per i post su Israele. Lei si difende: «Squadrismo contro di me»

venerdì, 15 Novembre 2019 - 16:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA