Ricercata per omicidio in tutta Europa da 9 anni, 30enne arrestata nel Salernitano

Carabinieri

E’ finita la fuga di Anca Maria Murg, 30enne di origine romena ricercata in ambito europeo. La donna è stata arrestata dai carabinieri del nucleo Investigativo di Napoli a Scafati, in provincia di Salerno. La sua fuga durava da circa 9 anni. Nel 2010 le autorità romene avevano spiccato un mandato di arresto europeo per una sentenza definitiva del Tribunale di Hunedoara. La 30enne dovrà scontare una condanna a 20 anni di reclusione per omicidio volontario aggravato in concorso.

Nella notte del 16 settembre 2007, in una discoteca di Tâmpa, uccise un 18enne al culmine di una lite. Secondo la ricostruzione la donna lo colpì con calci, pugni, con una mazza da baseball e perfino con un masso. Non contenta di averlo tramortito, gli sferrò il colpo fatale calpestandogli la testa con il tacco della scarpa. Ricoverato in gravissime condizioni, il 18enne morì due giorni dopo in ospedale. La donna è stata catturata dopo una lunga attività investigativa anche in collaborazione con il servizio di cooperazione internazionale. Ora è in carcere in attesa dell’estradizione.

Leggi anche:
– Processo Olimpo il poliziotto ai giudici: «Greco non è intraneo ai clan ma è un loro riferimento, dialoga coi capicosca»
Emergenza carceri, a Cagliari tre agenti penitenziari aggrediti da detenuto
L’inchiesta della Procura di Avellino sui viadotti si allarga: sequestrati altri 9 ponti, 8 manager di Autostrade indagati
Battisti, la Cassazione respinge il ricorso: sconterà l’ergastolo per quattro omicidi, no alla commutazione della pena in 30 anni 
– Processo breve, proposta di legge di Fi: durata massima di 6 anni, deroghe per i casi complessi e sanzioni per i magistrati
– Neonata trovata morta in una borsa abbandonata, aveva ancora il cordone ombelicale attaccato

 

mercoledì, 20 Novembre 2019 - 08:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA