Napoli, si vota la sfiducia a De Magistris: la maggioranza si presenta compatta in aula

Palazzo San Giacomo

Nel giorno del Consiglio comunale sulla sfiducia a Luigi De Magistris, la maggioranza arancione ha risposto all’appello in aula in maniera compatta. Sono tutti presenti i consiglieri del sindaco, compresi quelli che dovranno subentrare ai neo assessori (Elena De Gregorio, Chiara Guida e Sergio Colella) che surrogano Eleonora De Majo, Luigi Felaco e Rosaria Galiero. Le opposizioni in apertura di seduta hanno apertamente contestato le procedure adottate per le modalità di ingresso dei nuovi consiglieri, ritenendo irrituali le procedure adottate.

Servono 21 voti per sfiduciare il primo cittadino. Sedici dovrebbero essere certi, quelli della minoranza di Forza Italia, Pd, Fratelli d’Italia, Napoli Popolare, Movimento Cinque Stelle e Lega Nord: ne mancano cinque ma è a questo punto difficile che possa accadere un colpo di scena. Nelle ultime settimane De Magistris ha lavorato molto per ricompattare la sua squadra, soprattutto sul fronte delle nomine.

Leggi anche:
Rissa e coltellate in un bar del Napoletano, quattro giovani agli arresti domiciliari 
Emendamento alla Manovra, cambiano le scadenze fiscali: quella del 730 spostata dal 23 luglio al 30 settembre 
– «Maria de Marco incompatibile»: l’accusa delle associazioni dopo la discussa nomina del nuovo vertice di Asìa 
Il voto su Rousseau sconfessa Luigi Di Maio, i Cinque Stelle andranno al voto in Emilia e Calabria con le loro liste 
– Favorirono la latitanza di Antonio Orlando, 6 arresti: la rete garantiva al boss la casa, l’auto, i documenti e persino Sky 
– Caldoro incassa anche l’ok di Salvini per le Regionali ma il centrodestra non è compatto: c’è chi invoca le Primarie 
– Uccise con 48 coltellate la ex che lo aveva denunciato per stalking, Antonio Priolo condannato a 30 anni dalla Cassazione 
– Da Ferrara a Valencia per uccidere il rivale in amore, l’Appello dimezza la pena a Eder Guidarelli: sconterà 16 anni
– Droga sull’asse Napoli-Palermo spedita via posta: 2 arresti, uno prendeva il reddito di cittadinanza | Video
– Violenza sessuale di gruppo sulla moglie, arrestato 40enne in provincia di Lecco
– Caro voli, a Natale tornare in Sicilia è un lusso: l’Udc scende in piazza, manifestazione all’aeroporto di Catania
– Omicidio Loris, il pg chiede in Cassazione la conferma della condanna a 30 anni per la madre Veronica Panarello
– Regionali Calabria, rivolta nei 5Stelle: Parentela si dimette da coordinatore e contesta le scelte dei vertici
– Fabbrica di fuochi esplosa, 5 morti: l’atto d’amore di Bartolomeo, si lancia tra le fiamme per aiutare la madre
– Palermo, ex capo dell’ufficio Gip si toglie la vita: indagato nell’inchiesta su Zamparini
– Roma, mazzette per i lavori nel Palazzo di Giustizia: tartufi e case ristrutturate per corrompere funzionari pubblici, 20 misure
Incontro decisivo con Berlusconi, Mara Carfagna depone l’ascia di guerra e dice sì a Caldoro candidato in Campania 

 

venerdì, 22 Novembre 2019 - 11:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA