Rissa in aula a Montecitorio durante la discussione sul Mes. Sfasciata una sedia

Camera dei deputati

Si sfiora la rissa, al centro dell’emiciclo di Montecitorio, all’apice dello scontro sul Mes. Tra le urla e i fischi che arrivano dai banchi del centrodestra, vicino ai banchi dove siedono gli stenografi, si accalcano diversi deputati: nel tentativo di separarli c’è chi come il deputato di FI Giorgio Mulè esce con un polso slogato. Un deputato – secondo alcuni colleghi si tratterebbe del leghista Daniele Belotti – sfascia una sedia.

Lo scontro si protrae per diversi minuti. Rossella Muroni, deputata di Leu, esce in lacrime: «Abbandono l’Aula di Montecitorio in lacrime e non mi vergogno a dirlo – scrive sui social – Mi vergogno invece per la scena di violenza a cui hanno assistito due scolaresche in visita. Una rissa in piena regola come ci si aspetterebbe in un bar malfamato. Ed invece era l’aula di Montecitorio. Ho sempre pensato che ci chiamassero Onorevoli non perche’ qualcuno ci debba rendere onore ma perche’ dobbiamo comportarci sempre in maniera onorevole. Stasera nell’Aula di Montecitorio non c’era onore, solo violenza e io me ne vergogno».

Leggi anche:
– Terremoto in Albania, 30 le vittime accertate: tra loro 3 bambini e 9 donne Circa 2000 gli sfollati, tendopoli in Puglia
– Nuova condanna per il ras Manganiello: inflitti 8 anni per droga, si è dissociato dai Marino delle Case Celesti
– Gioco erotico via chat finisce male, 30enne trovato morto in casa a Trento
– Ucciso a 16 anni dalla camorra per errore, nuovo arresto per l’omicidio Cesarano: sotto accusa 27enne del clan Lo Russo
– Camorra, uccisi e sciolti nell’acido: ergastolo al boss Pagano e 2 dei Lo Russo, sconto di pena per Calzone e 2 pentiti
– Cardito, bimbi pestati dal patrigno: Noemi a scuola coi lividi, alcune maestre denunciarono alla preside
– Secondigliano, dà appuntamento ad una donna su Facebook ma in piazza trova un gruppo di giovani che lo pestano a sangue

mercoledì, 27 Novembre 2019 - 20:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA