Agguato in pieno centro storico, uomo ferito alle gambe mentre usciva da un bar nei pressi di via Toledo

Agenti Polizia

Un agguato in pieno centro storico di Napoli, nel popoloso quartiere di Montesanto, in mezzo alla folla, tra bambini pronti ad andare a scuola e lavoratori. E’ avvenuto intorno alle 8,15, in via Pasquale Scura tra la Pignasecca e via Toledo.

Un uomo è stato ferito alle gambe da colpi di arma da fuoco nei pressi di un bar. A colpire una persona che è stata vista da decine di testimoni. La vittima è stata immediatamente soccorsa, i primi rilievi sono affidati alla polizia scientifica.

La vittima, Antonio Giarnieri, 23 anni, è un dipendente dell’esercizio commerciale e non ha alcun precedente penale. E’ stato ricoverata in ospedale, non in pericolo di vita. Secondo gli elementi raccolti finora dalla polizia, l’aggressore è giunto in via Pasquale Scura – a pochi passi dalla affollatissima via Toledo – a bordo di uno scooter. Lo ha fermato nei pressi del bar e, con il volto coperto da un casco, è entrato nel locale sparando alle gambe di Granieri, per poi allontanarsi a bordo dello stesso mezzo.

Nella notte un giovane di 19 anni, anche lui incensurato, si è presentato all’ospedale Vecchio Pellegrini per ferite alle gambe. Ha raccontato di essere stato colpito da due sconosciuti nei pressi della sua abitazione in vico Paradiso alla Salute, nei Quartieri spagnoli, dove però la polizia non ha trovato bossoli.

Leggi anche:
– 
Conti in ordine e fatture pagate in un mese: la Sanità campana non è più sotto gestione commissariale 
– Case abusive con allacci fantasma sequestrate nei pressi dell’area archeologica di Liternum 
– Violenza in carcere, detenuto jihadista colpisce all’occhio un agente penitenziario nella casa circondariale di Sassari 
– Materdei, gambizzato un 19enne con precedenti per spaccio: aveva appena fatto visita al fratello ai domiciliari 
– Terrore a Miano, gestore di un bar freddato in auto mentre andava a casa della madre: non era legato a clan 
– Banda del buco a Napoli, colpita una banca nei pressi del Corso Umberto I 
– Il terremoto in Albania riunisce i Balcani: serbi e kosovari in aiuto della popolazione ferita e il Papa invia 100mila euro
– Torino, ritrovato ordigno bellico: spazio aereo chiuso e famiglie evacuate, piano speciale per fare brillare la bomba
– Un solo pentito dietro l’accusa di collusione coi Casalesi: imprenditore assolto dopo 8 anni di processo
– Camorra, il boss Mauro furioso con i suoi per un raid punitivo: «C’erano i bambini sopra! Non si fa il guappo così»
– Abuso d’ufficio, proscioglimento confermato per l’ex procuratore della Corte dei Conti Oricchio e il giudice Pagano
– Liverpool-Napoli, arrestati 5 ultras partenopei prima della partita
– Poste Italiane respinge le accuse dell’Antitrust: «Ipotesi priva di qualsiasi fondamento e lo dimostreremo»
– Nuova scossa di terremoto in Albania, magnitudo 5.1 a 40 chilometri da Tirana. Il console: «Grazie Italia, aiuto prezioso»
– Capitali accumulati illecitamente e reinvestiti nell’edilizia: 5 arresti nel Cilento Sequestrati beni per 10 milioni
– Indagini sulla costituzione di un partito filonazista in Italia, blitz negli ambienti di estrema destra: 19 persone coinvolte

venerdì, 29 novembre 2019 - 09:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA