Senatori grillini in fuga verso la Lega, Di Maio contrattacca: «Basta bugie, dicano qual è il prezzo della contropartita»

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio (foto kontrolab)

Il senatore Ugo Grassi ha formalizzato oggi l’addio al Movimento Cinque Stelle e il passaggio alla Lega di Matteo Salvini. Altri due senatori grillini sono praticamente già fuori dal Movimento e si attende di capire se anche per loro ci sarà la migrazione nel Carroccio come si vocifera da giorni: il senatore Francesco Urraro (avvocato del Foro di Nola) e Stefano Lucidi ieri sera hanno espresso voto contrario sulla mozione di maggioranza sul Mes, così come ha fatto Grassi. Lucidi, nel suo intervento, ha pure detto chiaramente che «non mi sento un criceto, esco dalla gabbia».

Leggi anche /Il senatore Grassi lascia i 5Stelle e passa con la Lega, schiaffo a Di Maio: «Le decisioni prese in solitudine non pagano»

Per Luigi Di Maio è una slavina e lui oggi, a pochi minuti dall’annuncio ufficiale di Grassi, prova ad andare al contrattacco per difendere se stesso e il Movimento, che in Senato perde tre unità in un colpo solo, e cerca di gettare ombre sulle intime ragioni che hanno spinto Grassi ad aderire alla Lega e che, forse, spingeranno Lucidi e Urraro a fare altrettanto. I senatori che passano alla Lega o quelli che vogliono passarvi – dice Di Maio – «non raccontino balle e dicano che il tema non è il Mes ma che gli hanno proposto altre contropartite» e quindi, in maniera ruvida, invita chi passerà alla Lega ad aggiungere nelle lettere dei chiarimenti «il listino prezzi di questo mercato delle vacche» che è figlio della «solita logica dei voltagabbana che noi abbiamo sempre combattuto».

Un mercato che per Di Maio va fermato in un solo modo: obbligare chi esce da un partito a dimettersi dall’incarico in Parlamento. «Se ci sono senatori come Grassi, dicano semplicemente che vogliono cambiare casacca e tradire il mandato che i cittadini gli hanno dato. Non c’è nulla di male, ma vadano a casa».

Leggi anche:
– Scommette sulle partite e minaccia di morte i calciatori, 25enne denunciato
– Giugliano, sequestrati quasi 25 chili di droga in un casolare: 35enne in manette
-‘Ndrangheta, le cosche infiltrate nel sistema economico dell’Umbria: arresti e sequestri per diversi milioni
Violenza sulle donne, due persone in manette a Napoli e Qualiano: accusati di atti persecutori nei confronti delle ex
– A Napoli esplosi 4 colpi di pistola, ritrovati dei bossoli nel quartiere Vicaria
– Conti gioco on line, violati i profili di migliaia di giocatori: bloccati 60 siti Perquisizioni in tutta Italia
– La bufera nel Casertano, materiali scadenti per costruire strade e viadotti in tutta Italia
– Voli di Stato, Matteo Salvini indagato per abuso d’ufficio: sotto esame 35 viaggi
– Assenteismo, ai domiciliari il primo cittadino di Scalea Gennaro Licursi
– Manovra, approvati emendamenti cardine: sì a plastic tax ma ridotta a 45 centesimi, sugar tax rinviata a ottobre

giovedì, 12 dicembre 2019 - 14:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA