Maltempo, crolla un albero ad Agnano: commerciante 62enne perde la vita

Vigili del fuoco

Il maltempo a Napoli miete un’altra vittima. Ed ancora per un albero crollato, l’ennesimo. Una persona è deceduta schiacciata sotto il peso dell’arbusto. L’incidente è accaduto questa mattina intorno alle 7 in via Nuova Agnano (periferia occidentale della città). La vittima è Mohamed Boulhaziz, 62 anni, presente da anni in maniera regolare sul territorio italiano. Risiedeva a Maddaloni (Caserta) e lavorava come commerciante. L’uomo, di nazionalità marocchina, è stato soccorso dal 118 ma in ospedale i medici hanno potuto solo constatarne il decesso. Sul posto è intervenuta la polizia che sta indagando e scoprire con esattezza cosa sia successo. La bufera di vento che ha colpito la Campania nelle prime ore del mattino ha provocato la caduta di numerosi altri alberi e cartelloni pubblicitari in tutta la città.

L’anno scorso, in un incidente simile, perse la vita il 21enne Davide Natale, originario di Pompei ma residente a San Nicola La Strada. Il ragazzo si trovava a Fuorigrotta, quartiere della zona occidentale di Napoli, quando è rimasto schiacciato da un albero che gli è crollato addosso mentre stava camminando in via Claudio.

Leggi anche:
– 
Uccise la ex moglie e ferì gravemente il suo compagno, chiesto l’ergastolo per ex agente della Penitenziaria
– Maltempo in Campania, esonda il Lago Patria: disagi a Giugliano. Diverse frane nella zona del Casertano
– Bomba distrugge l’automobile di un ex calciatore del Foggia
– Maltempo, automobile travolta dalla corrente: uomo deceduto in Friuli
– ‘Ndrangheta in Piemonte, indagini sul possibile sostegno elettorale in favore di altri politici: gli spunti emersi dall’inchiesta
– ‘Ndrangheta in Piemonte, l’accusa dei pm: Rosso pagò 15mila euro, si lamentò perché prese meno voti di quelli promessi
– Napoli, scippa un’anziana che cade e si frattura l’omero: arrestato 25enne | Video
– Commissari ex Ilva e ArcelorMittal raggiungono l’intesa, i legali dell’azienda: «Gettate le basi per la negoziazione»
– Messina, cinque ex pentiti tornano in città e ricostruiscono il clan: 14 arresti
– Torino, pedone investito e ucciso sul colpo dal tram della linea 4
– Prosciugavano i conti correnti con la complicità di impiegati bancari e postali: eseguite 19 misure cautelari

domenica, 22 Dicembre 2019 - 11:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA