Frane ed esondazioni, Costiera isolata: la regione Campania chiede lo stato di calamità al Governo

de luca protezione civile
Il governatore De Luca con la protezione civile- 22 dicembre 2019

La Regione Campania chiede lo stato di calamità dopo i danni provocati dal maltempo domenica in tutto il suo territorio. Lo ha annunciato il presidente Vincenzo De Luca dopo una serie di sopralluoghi nei posti più colpiti dalla furia della tempesta Fabien. De Luca ha prima visitato San Martino Valle Caudina, poi la costiera amalfitana.

«Con il Sindaco di Cetara – ha dichiarato – abbiamo effettuato diversi sopralluoghi, dal luogo della frana che ha bloccato ieri i collegamenti alle porte del Comune costiero, fino alla parte alta del paese dove si è verificato un altro importante evento franoso». Il governatore ha poi aggiunto che segnalerà al governo lo stato di calamità per i gravi danni segnalati in tutta la Regione.

 Leggi anche: Maltempo, un morto e centinaia di evacuati in Campania per la furia della tempesta Fabien: allerta meteo prorogata 

«Situazione molto delicata per Cetara, dove in particolare occorre intervenire subito sulla viabilità della statale. Vi sono inoltre decine di micro-frane da monitorare, occorrono interventi di somma urgenza dopo le opportune verifiche, e quindi lavori di consolidamento sulla parte alta di Cetara. Rimane la storica fragilità del territorio, per la quale occorre un piano di riassetto idrogeologico complessivo con investimenti molto importanti».

Quella campana, per De Luca, è una «complessità che deve essere affrontata e condivisa dalla Regione con i fondi europei, e dai ministeri dell’Ambiente e delle Infrastrutture. Intanto segnaleremo subito al Governo lo stato di calamità con danni enormi all’economia, all’agricoltura, al turismo nel caso specifico della Costiera, anche e soprattutto in questo periodo festivo».

Leggi anche:
– 
Mafie, in 5 anni la Guardia di Finanza ha sequestrato beni per 18 miliardi pari all’1% del Pil nazionale 
– Mafia ed estorsioni a negozianti, in manette l’ex cassiere del clan di Porta Nuova 
– Maltempo, un morto e centinaia di evacuati in Campania per la furia della tempesta Fabien: allerta meteo prorogata 
– Italia Viva si insedia a San Giorgio a Cremano: un consigliere e il presidente del civico consesso passano con i renziani
– Uccise la ex moglie e ferì gravemente il suo compagno, chiesto l’ergastolo per ex agente della Penitenziaria
– Maltempo in Campania, esonda il Lago Patria: disagi a Giugliano. Diverse frane nella zona del Casertano
– Bomba distrugge l’automobile di un ex calciatore del Foggia
– Maltempo, automobile travolta dalla corrente: uomo deceduto in Friuli
– ‘Ndrangheta in Piemonte, indagini sul possibile sostegno elettorale in favore di altri politici: gli spunti emersi dall’inchiesta
– ‘Ndrangheta in Piemonte, l’accusa dei pm: Rosso pagò 15mila euro, si lamentò perché prese meno voti di quelli promessi
– Napoli, scippa un’anziana che cade e si frattura l’omero: arrestato 25enne | Video
– Commissari ex Ilva e ArcelorMittal raggiungono l’intesa, i legali dell’azienda: «Gettate le basi per la negoziazione»
– Messina, cinque ex pentiti tornano in città e ricostruiscono il clan: 14 arresti
– Torino, pedone investito e ucciso sul colpo dal tram della linea 4
– Prosciugavano i conti correnti con la complicità di impiegati bancari e postali: eseguite 19 misure cautelari

lunedì, 23 Dicembre 2019 - 08:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA