Fioramonti lascia anche i Cinque Stelle e va nel Misto: «Il Movimento mi ha deluso, dissenso più diffuso di quanto si pensi»

Lorenzo Fioramonti (M5S)
Lorenzo Fioramonti (M5S)

L’appello lanciato dal premier Giuseppe Conte sabato scorso, durante il discorso di fine anno, è caduto nel vuoto. Dopo le dimissioni da ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti si congeda anche dal Movimento Cinque Stelle.

«Il Movimento mi ha deluso molto – ha scritto su Facebook – E’ come se quei valori di trasparenza, democrazia interna e vocazione ambientalista che hanno animato la nascita si fossero persi nella pure amministrazione, sempre più verticistica, dello status quo». Fioramonti passa dunque al gruppo Misto. Per ora da solo, ma nel suo messaggio su Facebook l’ex ministro alimenta i rumors dei giorni scorsi che lo vogliono pronto a costituire un nuovo gruppo parlamentare nel quale potrebbero confluire altri grillini scontenti: «So che esiste un senso di delusione profondo, più diffuso di quanto si vogliate fare credere», scrive.

Il premier Conte lo aveva espressamente invitato a restare all’interno del Movimento. Rispondendo a una domanda mirata nel corso del discorso di fine anno, il presidente del Consiglio dei ministri aveva scongiurato una nuova frattura all’interno del Movimento. «Non posso pensare e alimentare che parlamentari usino il mio nome per formare un nuovo gruppo. A loro dico: ‘Rimanete nel vostro gruppo’. Se ci sono manifestazioni di dissenso, manifestate dissenso, lavorate all’interno per portare avanti la vostra posizione. ma non create nuovi gruppi perché destabilizza l’azione di governo», aveva detto Conte.

Leggi anche:
Prescrizione, gennaio da resa dei conti o da tanto rumore per nulla: Iv voterà la proposta Costa, 5Stelle in affanno
– Cinque Stelle e la grana dei morosi: ecco chi non ha restituito i soldi al Movimento 
– Italia 2019 secondo l’Istat: in un Paese sempre più vecchio l’unica nota positiva è l’aumento degli stipendi
– Bulli arrestati a Perugia: seviziavano un compagno di classe con percosse e sigarette spente sul corpo 
– Circumvesuviana, ancora una volta viaggiatori a piedi sui binari dopo un guasto ad un treno tra Napoli e Sorrento 
– Torre del Greco: rubato il bambinello dal presepe della chiesa, i sacerdoti invocato ‘fratello ladro’ 
– Violenza sulle donne, in manette due persone nel Napoletano
– Villaricca, 170 chili di ‘botti’ illegali in garage: 2 persone ai domiciliari | Video
– Poliziotto travolto e ucciso a Pozzuoli, due persone iscritte nel registro degli indagati
– Deceduto l’artigiano in coma alle Barbados, gli amici avevano organizzato una colletta per salvargli la vita
– Salerno, incidente in scooter: muore a 33 anni la giornalista Marta Naddei
– Portici, uomo travolto e ucciso da un treno regionale nei pressi della stazione
– Conte: «Snelliremo la macchina burocratica: scontenteremo molti ma siamo pronti a respingere gli attacchi»
– Istruzione, Conte nomina 2 ministri: il rettore della Federico II di Napoli Manfredi all’Università, Azzolina alla Scuola
– Travolta e uccisa dal treno, si indaga per omicidio volontario: Veronique Garella potrebbe essere stata spinta

lunedì, 30 dicembre 2019 - 21:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA