Giallo della barista investita dal treno, Veronique fu seguita da un’automobile

veronique garella

Si infittisce il giallo sulla morte della barista 29enne Veronique Garella, travolta ed uccisa da un treno a cavi di Lavagna tra il 20 ed il 21 settembre scorso. La ragazza, secondo le novità emerse, prima dell’incidente fu seguita da una automobile.

Leggi anche: Travolta e uccisa dal treno, si indaga per omicidio volontario: Veronique Garella potrebbe essere stata spinta

Poco prima, stando alla ricostruzione degli investigatori della squadra mobile, aveva litigato per motivi di gelosia con un’amica all’esterno di un locale in cui aveva trascorso la serata. La lite era poi proseguita in spiaggia dove era stata picchiata da più persone. A quel punto la barista si era allontanata per tornare a casa. Dalle telecamere si vede la giovane che si dirige verso i binari e dopo pochi minuti la macchina di uno dei ragazzi. L’auto effettua più passaggi, come se cercasse qualcuno.

Chi guidava quell’auto, si domandano gli investigatori, stava cercando proprio la giovane? La 29enne è stata poi raggiunta e la lite è proseguita? Sono tanti i dettagli che non tornano nella vicenda e su cui il pubblico ministero Gabriella Dotto sta cercando di fare chiarezza. Perché la sua amica la mattina in cui venne trovato il corpo parlò di un gesto volontario senza raccontare del litigio avvenuto tra le due? E poi, come mai Veronique era proprio in mezzo al binario quando è stata travolta del treno? Possibile che non abbia sentito il treno arrivare? O qualcuno l’ha spinta?

È per questo che nelle scorse settimane il pubblico ministero ha deciso di indagare per omicidio volontario dopo che in un primo momento si era parlato di una tragica fatalità. I cinque giovani con cui Veronique aveva litigato quella notte verranno interrogati di nuovo nei prossimi giorni e forse potranno chiarire come sia andata tre mesi fa.

Leggi anche:
– 
Cinque Stelle e la grana dei morosi: ecco chi non ha restituito i soldi al Movimento 
– Italia 2019 secondo l’Istat: in un Paese sempre più vecchio l’unica nota positiva è l’aumento degli stipendi
– Bulli arrestati a Perugia: seviziavano un compagno di classe con percosse e sigarette spente sul corpo 
– Circumvesuviana, ancora una volta viaggiatori a piedi sui binari dopo un guasto ad un treno tra Napoli e Sorrento 
– Torre del Greco: rubato il bambinello dal presepe della chiesa, i sacerdoti invocato ‘fratello ladro’ 
– Violenza sulle donne, in manette due persone nel Napoletano
– Villaricca, 170 chili di ‘botti’ illegali in garage: 2 persone ai domiciliari | Video
– Poliziotto travolto e ucciso a Pozzuoli, due persone iscritte nel registro degli indagati
– Deceduto l’artigiano in coma alle Barbados, gli amici avevano organizzato una colletta per salvargli la vita
– Salerno, incidente in scooter: muore a 33 anni la giornalista Marta Naddei
– Portici, uomo travolto e ucciso da un treno regionale nei pressi della stazione
– Conte: «Snelliremo la macchina burocratica: scontenteremo molti ma siamo pronti a respingere gli attacchi»
– Istruzione, Conte nomina 2 ministri: il rettore della Federico II di Napoli Manfredi all’Università, Azzolina alla Scuola
– Travolta e uccisa dal treno, si indaga per omicidio volontario: Veronique Garella potrebbe essere stata spinta

 

lunedì, 30 Dicembre 2019 - 16:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA