Poliziotto travolto e ucciso a Pozzuoli, due persone iscritte nel registro degli indagati

Ciro Lomaistro

Due persone indagate nell’ambito delle indagini sulla morte di Ciro Lomaistro, il 50enne vice-dirigente del IV reparto mobile della Questura di Napoli deceduto sabato sera in un grave incidente stradale in via Solfatara a Pozzuoli mentre era in sella al suo scooter, a poche decine di metri dall’abitazione della vittima. Nel registro degli indagati sono finiti un autista di un bus dell’Eav e il conducente di una Fiat Panda. Nell’inchiesta decisive le immagini estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza della zona che hanno aiutato gli agenti della polizia municipale ha stabilire una prima ricostruzione della dinamica.

Il 50enne avrebbe perso il controllo del suo scooter mentre tentava di sorpassare il bus finendo per essere travolto. L’autista del pullman ha dichiarato di non essersi accorto di niente e di aver proseguito la corsa. L’auto, invece, avrebbe colpito l’uomo quando era già a terra. «Si tratta – ha affermato Silvia Mignone, comandante della polizia municipale di Pozzuoli – di un incidente anomalo e stiamo cercando di ricostruire con pazienza tutti i tasselli del tragico impatto». Intanto sono state sequestrati i 3 mezzi, l’auto, il bus e l’Honda SH di Lomaistro.

Leggi anche:
– Deceduto l’artigiano in coma alle Barbados, gli amici avevano organizzato una colletta per salvargli la vita
– Salerno, incidente in scooter: muore a 33 anni la giornalista Marta Naddei
– Portici, uomo travolto e ucciso da un treno regionale nei pressi della stazione
– Conte: «Snelliremo la macchina burocratica: scontenteremo molti ma siamo pronti a respingere gli attacchi»
– Istruzione, Conte nomina 2 ministri: il rettore della Federico II di Napoli Manfredi all’Università, Azzolina alla Scuola
– Travolta e uccisa dal treno, si indaga per omicidio volontario: Veronique Garella potrebbe essere stata spinta

lunedì, 30 dicembre 2019 - 08:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA