Conferimento dei rifiuti, il sindaco di Portici Enzo Cuomo: «Napoli favorita. Comuni danneggiati per migliaia di euro»

Il sindaco di Portici
Il sindaco di Portici Enzo Ecuomo

Il sindaco di Portici, Vincenzo Cuomo, è intervenuto diretta a ‘Barba&Capelli’, trasmissione in onda su Radio CRC e non ha perso l’occasione per affondare il colpo sulla questione rifiuti. Secondo alcuni sindaci del Napoletano (Portici, San Giorgio a Cremano, Ercolano, San Sebastiano al Vesuvio, Cercola, Massa di Somma, Somma Vesuviana, Volla, Pollena Trocchia e Torre del Greco), la Sapna favorirebbe i camion dell’Asia di Napoli durante le operazioni di conferimento. «La nostra – dice Cuomo – è una società sana, che negli ultimi anni  è cresciuta. Si occupa della pulizia delle strutture comunali. Comunicazione, collaborazione e controlli rendono la città pulita. I controlli sono fondamentali per gestire i cittadini, la comunicazione è importante perché molte persone hanno bisogno di chiarimenti su come conferire i rifiuti e la collaborazione è fondamentale perché se non c’è collaborazione da parte dei cittadini, non si raggiungono i risultati». L’attacco del primo cittadino al Capoluogo non lascia spazio ad equivoci, afferma che mentre «gli altri comuni sono in fila, arriva il comune di Napoli che scavalca tutti e scarica». Con un notevole danno per gli altri Comuni che sostengono spese magiorate, secondo Cuomo, infatti, quando «si lasciano i camion dinanzi agli stir, si pagano migliaia di euro».

«La Sapna, durante il corso dell’anno, ha aumentato lo smaltimento degli stir che, tra l’altro, non funzionano bene. Questo aumenterà la TARI. Non devono esistere comuni e cittadini di serie A e di serie B» continua il sindaco. «Siccome il sindaco (di Napoli, ndr.) è anche sindaco della città Metropolitana, non si capisce dove inizia Asia e dove finisce Sapna. C’è un privilegio di alcuni, discriminandone degli altri. Chi resta in fila, paga più costi di chi salta la fila. Sapna e Città Metropolitana non possono gestire le cose così». E promette di denunciare la situazione alle autorità. «Ho registrazioni telefoniche – afferma – che porterò agli inquirenti, perché sono esausto». Una situazione insostenibile per gli enti più piccoli, «non è più civile avere questo tipo di rapporto. Nelle difficoltà di tutti, ci sono anche 90 comuni, non uno solo». «Di fronte ad un obbligo di legge, cosa facciamo? Premiamo i più virtuoso, oppure li penalizziamo? Non vogliamo nessun premio, semplicemente chi arriva prima sversa prima. Ci dobbiamo vedere vicino ad un tavolo con la Regione e tutti gli organi competenti, per capire davvero come stanno le cose. Il direttore di Sapna, adesso è direttore di Asia. Questo fa capire tante cose» conclude Cuomo.

Leggi anche:
– Precipitano durante un’escursione sulle Alpi Apuane: deceduti marito e moglie
– A Milano 51enne trovato privo di vita per strada nei pressi di un supermercato
– Raccolta differenziata in difficoltà, l’allarme dei sindaci: «Napoli favorita, rallentano il conferimento»
– Zingaretti rottama il Pd e punta alle Sardine, Valente: «Bene, si riparta dal coraggio e dalle donne»
– Lazio-Napoli, la piccola Noemi entra in campo tenendo la mano a Immobile: Insigne le regala la sua maglia
– Morì schiacciato da pannelli in falegnameria sotto gli occhi della moglie: tre imputati rinviati a giudizio
– Accusati di abusi sui figli, genitori assolti: distorti i racconti dei bimbi, la famiglia fatta a pezzi sei anni fa
– Bomba davanti al supermercato Sole365, l’imprenditore Apuzzo si sfogò con Greco: «L’ha messa quel fetente, fastidi di morte»
– Violano l’account home banking e gli portano via 9mila euro, 5 denunciati
– Preso in una villetta di Pozzuoli Rade Nikolic, evase durante un permesso premio nel campo rom di Secondigliano
– Dress code alla corsiste, il pg al Csm: «Il pm Nalin succube di Bellomo, basta la sospensione come sanzione»

lunedì, 13 Gennaio 2020 - 10:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA