Incidenti sul lavoro, 2 morti a Milano e Cuneo: 42enne schiacciato nel cantiere della Metro, 32enne travolto da un muletto

Ambulanza

Due morti in Piemonte, un’altra vittima a Milano. Tre persone sono decedute sul posto di lavoro. Due di loro sono rimaste vittime di incidente.

Nel capoluogo lombardo, la vittima è Raffaele Ielpo di 42 anni. L’uomo stava lavorando a 18 metri di profondità nel cantiere della nuova linea 4 della Metro di Milano in piazza Tirana, quando è rimasto sepolto dal crollo di parte del soffitto della ‘stanza’: su di lui si sono abbattuti terra e pietre. Con Ielpo, in quel momento, c’erano altri quattro colleghi, che sono stati ascoltati dai carabinieri che conducono l’indagine. L’operaio, che all’inizio era riuscito a liberarsi anche di parte dei detriti, è stato subito portato all’ospedale San Carlo di Milano, dove poco dopo è deceduto.

L’area è stata sequestrata, la procura di Milano ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. Sul posto il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, che coordina la sezione ‘salute, sicurezza, lavoro e ambiente’.

Ielpo, caposquadra della Tbm, ossia la cosiddetta ‘talpa’ che sta realizzando la M4, stava lavorando in uno dei tunnel del cantiere per la nuova linea metropolitana, per il consorzio ‘Metro Blu’.

A Cuneo un elettricista di 32 anni, D.P., ha perso la vita durante un lavoro di manutenzione a Busca, all’interno dello stabilimento della Trae (una ditta di autotrasporti). Secondo una prima ricostruzione, il 30enne è rimasto schiacciato da un carrello elevatore. In un cantiere di Casale Monferrato (in provincia di Alessandria), in via Setificio, un lattoniere è stato trovato morto: l’uomo potrebbe essere stato stroncato da un malore.

Leggi anche:
– Eternit, morti per amianto a Casale: sit-in dinanzi al Tribunale di Vercelli, udienza preliminare a carico di Schmidheiny
– Sfregiò l’ex fidanzato, rito abbreviato con perizia psichiatrica per Sara Del Mastro
– Napoli, sanatoria per chi occupa abusivamente gli alloggi di edilizia popolare: avviso del Comune 
– Scontro tra treni della Linea 1 della metropolitana di Napoli, panico tra i passeggeri: ci sono feriti, chiusa la tratta 
– Ballavano e guidavano ma all’Inps risultavano invalidi: maxi truffa scoperta a Palermo, due arresti e decine di indagati 
– Bufera sul Csm, strascichi infiniti: chiesto il trasferimento dalla Dna del pm Sirignano, fu intercettato con Palamara
– Castel Volturno, 14 arresti per spaccio: smantellata rete ‘internazionale’ di pusher 
– La denuncia dei giovani industriali: «Le aziende napoletane cercano 31mila addetti ma non li trovano» 
– Quarantatreenne di Portici accoltellato a Chiaia ma alla polizia non sa spiegare cosa è accaduto: «Ero ubriaco» 

martedì, 14 gennaio 2020 - 13:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA