Caso Gregoretti: il rebus immunità finisce con una fumata nera sulla data del voto, Salvini: «Gente senza dignità»

Gregoretti

Fumata nera, ancora una volta, sul caso della nave Gregoretti. La riunione fiume dei capigruppo al Senato, riuniti in conferenza per decidere la data del voto sulla sorte di Matteo Salvini si è conclusa di nuovo con un nulla di fatto.

Resta ferma la volontà della Giunta per le immunità di mettere ai voti l’immunità dell’ex vicepremier e ministro dell’Interno, accusato di sequestro di persona per avere bloccato per 4 giorni lo sbarco della nave militare italiana con 131 migranti a bordo, per la data già fissata del 20 gennaio. Sei giorni prima del voto in Emilia Romagna ed in Calabria.

I timori, nella maggioranza, riguardano la possibilità che il 20 gennaio si trasformi in un boomerang: un voto favorevole al processo per Salvini (che pallottoliere alla mano sembra scontato) potrebbe trasformarsi nel più grande spot pubblicitario per il leader della Lega, che si trasformerebbe agli occhi di molti in un ‘martire’. E proprio Salvini, dal palco di un comizio nel Bolognese, ha commentato l’ennesimo rinvio con parole di fuoco contro Dem e grillini: «Colpevole o innocente, assolto o condannato ma decidano, gente senza onore e dignità».

In attesa di una decisione c’è chi propone lo stop dal 20 al 24 gennaio in adesione alla sospensione delle attività del Senato, ma Gasparri ha già detto che non può riguardare Commissione da lui presieduta. La giunta si aggiornerà comunque lunedì per proseguire la discussione e andare al voto.

Leggi anche:
-Foggia, bomba contro centro anziani: la struttura è gestita da un testimone di giustizia già obiettivo di un raid esplosivo 
– Travolto da una benna ad Ancona, perde la vita un 49enne di Casavatore
– I Casalesi e il business del latte, Greco intercettato: «I Capaldo sono gente di serie A, e sono venuti da me per un aiuto»
– Napoli, scontro tra treni della Metro: verifiche dei pm sulla sicurezza dell’intera linea 1, la Regione pronta ad aiutare
– Favori ai Casalesi nel commercio del latte, 7 arresti: c’è anche per l’imprenditore Adolfo Greco, scarcerazione bloccata
– 
Napoli, fiamme in un distributore di benzina di via Marina: la polizia trova la bombola di gas usata per innescare il rogo 
– Tragedia in discoteca, diciottenne colta da malore durante i festeggiamenti per il compleanno dell’amica 
– Suppletive in Campania, tra il Pd ed i Cinque Stelle c’è l’ostacolo De Luca Appello all’unità delle Sardine

giovedì, 16 Gennaio 2020 - 09:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA