Commissariamenti, il record negativo: 26 Comuni senza sindaco in un mese e mezzo, 5 sciolti per infiltrazioni mafiose

sindaco generica

Ventisei commissariamenti in un mese e mezzo. Un record negativo in linea con la tendenza degli ultimi anni, quella della precarietà – soprattutto nel Sud Italia – delle amministrazioni locali. I dati emergono da uno studio della fondazione OpenPolis. Dal primo dicembre del 2019, sono 26 i Consiglio comunali mandati a casa prima della scadenza naturale del mandato, cinque dei quali (Africo e San Giorgio Morgeto (Reggio Calabria), Carmiano (Lecce), Mezzojuso (Palermo) e Scanzano Jonico (Matera) per presunte infiltrazioni mafiose. Allo stato attuale, quindi, in Italia ci sono 143 paesi e città guidate da un commissario prefettizio: il record di Comuni senza sindaco è in Calabria – dove sono 29 – seguita da Sicilia (22) e Campania (19).

Leggi anche:Comuni commissariati, il record della Campania con 198 casi in dieci anni: tra Napoli e Caserta l’assedio della camorra

La causa più frequente degli scioglimenti attualmente in corso sono i motivi politici (59). Seguono le infiltrazioni criminali (45). Tra le cause politiche, quella che più spesso hanno portato al commissariamento sono state le dimissioni del sindaco (29 casi) e quelle dei consiglieri (27 casi). Quella meno frequente è la sfiducia al sindaco (3 casi).

Le cose cambiano a seconda dell’area geografica. Specifica Openpolis che nel mezzogiorno «la causa più frequente sono le infiltrazioni della criminalità organizzata (45% dei casi), seguiti dai motivi politici (33%). In Italia settentrionale invece prevalgono i motivi politici (60%), seguito dai casi di decesso, impedimento, decadenza o incandidabilità del sindaco (25,71%)».  Anche nel centro Italia prevalgono i motivi politici (45,5% dei casi), seguiti da decesso, impedimento e decadenza del sindaco (36,4%).

Leggi anche:
– 
Caso Gregoretti: il rebus immunità finisce con una fumata nera sulla data del voto, Salvini: «Gente senza dignità» 
-Foggia, bomba contro centro anziani: la struttura è gestita da un testimone di giustizia già obiettivo di un raid esplosivo 
– Travolto da una benna ad Ancona, perde la vita un 49enne di Casavatore
– I Casalesi e il business del latte, Greco intercettato: «I Capaldo sono gente di serie A, e sono venuti da me per un aiuto»
– Napoli, scontro tra treni della Metro: verifiche dei pm sulla sicurezza dell’intera linea 1, la Regione pronta ad aiutare
– Favori ai Casalesi nel commercio del latte, 7 arresti: c’è anche per l’imprenditore Adolfo Greco, scarcerazione bloccata
– 
Napoli, fiamme in un distributore di benzina di via Marina: la polizia trova la bombola di gas usata per innescare il rogo 
– Tragedia in discoteca, diciottenne colta da malore durante i festeggiamenti per il compleanno dell’amica 
– Suppletive in Campania, tra il Pd ed i Cinque Stelle c’è l’ostacolo De Luca Appello all’unità delle Sardine

giovedì, 16 Gennaio 2020 - 10:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA