La scheda delle suppletive: quando, dove e come si vota per un posto da senatore

elezioni

Le elezioni suppletive del Senato nel collegio uninominale 7 si svolgeranno il 23 febbraio. Alle urne andranno gli elettori di alcuni quartieri di Napoli: Arenella, Barra, Miano, Piscinola – Marianella, Poggioreale, Ponticelli, San Carlo, San Giovanni a Teduccio, San Pietro a Patierno, Scampia, Secondigliano, Vicaria e Vomero.

In questi quartieri, nelle sedi preposte, verranno allestiti i seggi in cui gli elettori potranno votare dalle 7 alle 23. Possono votare per il Senato solo i cittadini italiani iscritti nelle liste degli elettori e che abbiano compiuto i 25 anni d’età, visto che la riforma sul voto ai 18enni anche al Senato non è stata ancora ratificata. Dopo la chiusura dei seggi inizierà direttamente lo spoglio delle schede, seguito dal verdetto.

Leggi anche: Elezioni suppletive del 23 febbraio a Napoli, la sfida è a quattro per un posto al Senato: ecco i candidati e le alleanze

Come noto, le suppletive serviranno a portare un nuovo parlamentare espresso nel collegio napoletano al Senato dopo la morte di Franco Ortolani; quest’ultimo fu eletto coi Cinque Stelle il 4 marzo del 2018; in quella occasione ci furono questi risultati: Franco Ortolani (Movimento 5 Stelle) 53,17% dei voti (108.189), Salvatore Guangi (centrodestra, 46.018 voti e 22,61%), Gioacchino Alfano (centrosinistra, 33.354 voti e 16,39%).

In Italia quest’anno si terranno altre due elezioni suppletive, nel Lazio ed in Umbria. Il primo marzo voteranno gli elettori romani per eleggere un deputato che occupi il seggio lasciato vacante da Paolo Gentiloni, nominato commissario europeo per gli affari economici e monetari. Il collegio uninominale è Lazio 1- 01; in Umbria si vota l’8 marzo per eleggere un senatore per il seggio lasciato vacante da Donatella Tesei (Lega Nord), dimessasi il 28 novembre 2019, dopo essere stata eletta Presidente della Regione Umbria.

Leggi anche:
– San Giorgio ricorda le vittime del nazismo: installate 4 pietre d’inciampo. Il sindaco Zinno: «Nessuno deve dimenticare»
– Sanità a Napoli, assunti 797 infermieri: la mappa dei presìdi dove lavoreranno. De Luca: «In atto una vera rivoluzione»
– Donna si dà fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre: è in gravi condizioni
– Cosenza, Cinzia Guercio è il nuovo prefetto: prende il posto di Paola Galeone, agli arresti domiciliari
– Suppletive, i giochi sono fatti: lista Ruotolo senza logo del Pd, Napolitano e Guangi in lizza per M5S e centrodestra 
– Caso Gregoretti, è il giorno del giudizio su Matteo Salvini: il leader della Lega chiede ai suoi di votare sì al processo 
– Foggia, task force contro la criminalità che assedia la città: raffica di perquisizioni 
– Mafia, alleanza tra clan di Catania e Trapani: 23 indagati, sequestrati beni per 20 milioni di euro

martedì, 21 Gennaio 2020 - 08:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA