Regionali, l’appello di Capasso ai sindaci del Napoletano: «Sergio Costa governatore della Campania»

sergio costa
Il ministro all'Ambiente Sergio Costa (Movimento 5 Stelle)

«Sergio Costa governatore della Campania». L’endorsment arriva da Giuseppe Capasso, già sindaco di San Sebastiano al Vesuvio – che ha guidato per quattro mandati – che lancia anche l’appello ai colleghi dell’area vesuviana e di tutta la provincia di Napoli.

«L’attuale ministro dell’Ambiente è la scelta migliore per la guida della Regione – dice Capasso-  L’ennesima
emergenza rifiuti che ci apprestiamo ad affrontare ripropone con forza il tema della salvaguardia ambientale e dell’autosufficienza nel ciclo di smaltimento dei rifiuti in Campania. Così rischiano di essere vanificati gli sforzi compiuti in questi anni dai Comuni e dai cittadini virtuosi per la raccolta differenziata dei rifiuti, già gravata da costi insostenibili per la scarsità degli impianti di trattamento».

«Il generale Sergio Costa – continua Capasso –  garantisce la necessaria severità nel perseguire gli scarichi abusivi che ancora violentano la Terra dei fuochi e la determinazione a dotare la Campania degli impianti necessari al potenziamento della raccolta differenziata. E’ dunque una opportunità che i Comuni possono e debbono cogliere per tornare protagonisti in un settore decisivo per la salute dei cittadini e per il decoro urbano».

Leggi anche:
– 
Carabiniere accoltellato alla testa da un 43enne durante un intervento in un appartamento di Casoria 
– Bimba di sei anni morta nell’incendio della casa, la mamma finisce sotto accusa 
– Durante il litigio spunta un coltello, due nigeriani ricoverati a Napoli dopo un alterco nel loro appartamento
– 
Corruzione, scarcerato il giudice Alberto Capuano: era stato arrestato a luglio, va ai domiciliari
– 
Nozze trash di Tony e Tina, licenziati i 5 ispettori della Penitenziaria che suonarono la fanfara per gli sposi 
– Procura di Avellino, aperta la successione a Rosario Cantelmo: i magistrati in lizza sono quattro 
– Elezioni suppletive del 23 febbraio a Napoli, la sfida è a quattro per un posto al Senato: ecco i candidati e le alleanze
– San Giorgio ricorda le vittime del nazismo: installate 4 pietre d’inciampo. Il sindaco Zinno: «Nessuno deve dimenticare»
– Sanità a Napoli, assunti 797 infermieri: la mappa dei presìdi dove lavoreranno. De Luca: «In atto una vera rivoluzione»
– Donna si dà fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre: è in gravi condizioni
– Suppletive, i giochi sono fatti: lista Ruotolo senza logo del Pd, Napolitano e Guangi in lizza per M5S e centrodestra 
– Caso Gregoretti, è il giorno del giudizio su Matteo Salvini: il leader della Lega chiede ai suoi di votare sì al processo 
– Foggia, task force contro la criminalità che assedia la città: raffica di perquisizioni 
– Mafia, alleanza tra clan di Catania e Trapani: 23 indagati, sequestrati beni per 20 milioni di euro

martedì, 21 Gennaio 2020 - 11:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA