Taglio del numero dei parlamentari, via libera della Cassazione al referendum costituzionale: si voterà in primavera

senato

Sì al referendum per il taglio dei parlamentari. Con una ordinanza depositata oggi, l’Ufficio centrale per il referendum della Corte di Cassazione ha dichiarato la richiesta di referendum conforme all’articolo 138 della Costituzione. La richiesta riguarda la modifica degli articoli 56, 57 e 59 della Carta Costituzionale in materia di riduzione del numero di parlamentari. Presentato con le firme di 71 senatori, secondo la Cassazione il quesito referendario è legittimo, ciò comporta che si potrò andare direttamente al voto.

La riforma propone di ridurre il numero dei parlamentari di un terzo, sia alla camera che al Senato. Approvata all’inizio di ottobre da tutti i partiti, doveva entrare in vigore a gennaio ma la richiesta dei 71 senatori l’aveva sospesa. In base alla riforma viene ridisegnata la composizione del Parlamento col taglio di 345 poltrone, precisamente 115 senatori e 230 deputati, con un risparmio stimato di 100 milioni di euro lordi all’anno.

Leggi anche: Taglio parlamentari, stop alla riforma: parola ai cittadini, raggiunto il quorum per il referendum costituzionale

Ora il Consiglio dei ministri avrà 60 giorni di tempo per decidere in che data si dovrà svolgere il referendum: la data dovrà essere una domenica compresa tra 50 e 70 giorni da oggi, quindi presumibilmente si andrà a votare tra gli ultimi giorni di marzo e la prima settimana di giugno.

Leggi anche:
– Regionali, ecco la lista degli ‘impresentabili’ dell’Antimafia: sono 3 candidati del centrodestra
– Napoli, nuova protesta dei lavoratori Whirlpool. La Fiom: «L’azienda rispetti gli accordi»
– Reddito di cittadinanza, scoperti 237 ‘furbetti’: c’è il proprietario di una Ferrari
– Omicidio stradale, il cantante Michele Bravi chiede di patteggiare un anno e 6 mesi: nell’incidente morì una 58enne
– Arrestato a Dubai perché scambiato per il narcos Carbone: 40enne scarcerato dopo un mese, verifiche sull’errore
– Napoli, ai domiciliari l’ortopedico Iannelli: accusato di bancarotta fraudolenta, sequestro di beni per 5 milioni
– Appalti in cambio di voti, Zagaria: «Diedi 50mila euro per la candidatura della compagna di Carmine Antropoli»
– Napoli, agguato di camorra in una sala giochi a Miano: ucciso un 44enne
– Camorra, ‘pizzini’ del boss Lo Russo dal 41bis: arrestato agente della Penitenziaria, incastrato dal ras divenuto pentito
– Camorra, le minacce del boss Luongo al figlio di un pentito: «Devi dirmi dove si nasconde e da qui te ne devi andare»

 

giovedì, 23 gennaio 2020 - 17:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA