Ercolano, operaio a soli 16 anni rischia la vita in una casa diroccata: il pavimento frana, lui cade di sotto | Video


A 16 anni stava lavorando con un operaio 59enne per la ristrutturazione di un appartamento a Ercolano (comune in provincia di Napoli). I carabinieri lo hanno scoperto perché il ragazzino è stato vittima di un infortunio sul lavoro, un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche. Mentre il minorenne stava effettuando il suo lavoro nella casa diroccata, sita al terzo piano di uno stabile fatiscente, è caduto nel piano di sotto perché il pavimento ha improvvisamente ceduto. Per fortuna ha riportato delle fratture, che sono state giudicate guaribili in 30 giorni. Attualmente è ricoverato in ospedale ed è in stato di osservazione.

L’incidente ha messo alla luce una serie di irregolarità che adesso costeranno caro ai proprietari dell’appartamento che avevano commissionato i lavori. Anzitutto il personale tecnico del Comune ha accertato l’assenza di autorizzazioni ad effettuare i lavori ed ha dichiarato l’intero edificio inagibile. I carabinieri hanno sequestrato la palazzina dove abitavano ben tre nuclei familiari che hanno dovuto raccogliere le loro cose e trasferirsi. I servizi sociali del Comune hanno messo a disposizione delle strutture, qualora gli ‘evacuati’ non abbiano un’altra sistemazione.

Le due donne proprietarie degli appartamenti che avevano commissionato i lavori sono state denunciati insieme all’operaio di 59 anni: i reati contestati a vario titolo sono di abusivismo edilizio, lesioni personali colpose e per varie inosservanze della legge sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Leggi anche:
Procura di Piacenza, l’aggiunto Grazia Pradella proposta all’unanimità al plenum del Csm. Tribunale di Lecce, è ballottaggio
Giustizia, il Tar annulla la nomina del presidente di Sorveglianza di Salerno: parametri attitudinali errati
– Appalti pilotati e tangenti per finanziare la campagna elettorale di Sommese per le Regionali in Campania: 5 arresti
– Crac Finarte, condannato in via definitiva: Giorgio Corbelli in carcere
– Istat, sale la fiducia dei consumatori ma cala quella delle imprese
– Favori a titolari di imprese negli appalti Erap, perquisizioni e sequestri in provincia di Pesaro e Napoli
– Violenze sessuali su minorenni, la procura di Prato indaga nove religiosi
– Auto e camion in fiamme per rapinare un portavalori, colpo fallito sull’A1 | Video
– Maxi processo Pandora: disposte 90 condanne per gli affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati a Bari
– Il clan Luongo non fa sconti agli affiliati, pusher picchiato in cella per avere accusato il boss: «Mi hanno sfondato»

mercoledì, 29 gennaio 2020 - 19:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA