‘Ndrangheta, stanato il contabile degli Alvaro: si nascondeva sull’ Aspromonte dopo essere sfuggito ad un blitz

Sant'Eufemia Aspromonte
Il Comune di Sant'Eufemia Aspromonte

 Era ricercato da luglio e si nascondeva in un appartamento di un paesino dell’Aspromonte, 4mila abitanti nella Città metropolitana di Reggio Calabria. Domenico Romeo, considerato il contabile della ‘ndrina degli Alvaro di Sinopoli ed accusato di traffico internazionale di stupefacenti con l’aggravante mafiosai, è stato stanato in quella abitazione dai carabinieri e della Guardia di finanza che erano sulle sue tracce da questa estate, quando era sfuggito alla cattura nel corso dell’operazione “Buon vento Genovese” che portò all’arresto di tre persone. Tra i destinatari della misura c’era anche Romeo che però riuscì a fuggire.

Leggi anche: Mafie, Lamorgese: «La ‘ndrangheta leader mondiale del narcotraffico. La camorra è fluida e frammentata»

Questa notte il blitz delle forze dell’ordine che hanno sorpreso il 40enne nell’appartamento di Sant’Eufemia insieme a moglie, figlio ed altri parenti. All’irruzione dei militari Domenico Romeo non ha opposto resistenza. L’arresto è stato possibile grazie alla cooperazione tra diversi reparti dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di finanza, che hanno collaborato nelle attività di ricerca sull’Aspromonte.

Domenico Romeo era il quarto uomo dell’indagine che ha portato, lo scorso luglio, anche al sequestro di un maxi carico di cocaina, del valore di 100 milioni di euro, nel porto di Genova. Una operazione che vide la collaborazione delle autorità francesi, spagnole e colombiane per sgominare il traffico di droga, gestito dalla ‘ndrangheta, tra Sud America ed Europa.

Leggi anche:
– 
Napoli, agguato per una donna contesa al rione Conocal: un uomo spara contro il rivale in amore e fugge, indaga la polizia 
– Melito, uccisa dal marito dal quale voleva separarsi: ergastolo a Tamburrino, l’uomo che ha fatto arrestare il boss Di Lauro 
– Rissa tra ragazzi all’interno di un locale, tre giovani accoltellati nel Casertano
– Operaio precipita al suolo da 4 metri, 58enne perde la vita nella stazione centrale di Benevento
– Maxi frode all’Iva da 100 milioni di euro, 13 arresti e perquisizioni in tutta italia | Video
– Prescrizione, il sorpasso di Renzi fa tremare la maggioranza: «Non sacrifico la civiltà giuridica per salvare il Governo»
– 
Reati, il bilancio in chiaroscuro del pg Luigi Riello: non arretra la camorra, è allarme femminicidi 
– Bruciato vivo in auto nella Locride: arrestati moglie e figliastro di Vincenzo Cordì e l’amante di lei 
– Paipais, dall’impegno nelle periferie al coordinamento dei renziani di Napoli: «Iniziamo a parlare di fatti concreti»

 

 

martedì, 4 Febbraio 2020 - 07:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA