Giustizia, tre nuovi arrivi in procura generale a Napoli: Maresca è sostituto pg, la decisione del plenum del Csm

Il pm Catello Maresca (foto Kontrolab)

Catello Maresca, il magistrato napoletano che negli ultimi dieci anni è stato in forza alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli e ha legato il suo nome, in modo particolare, alla cattura del superboss dei Casalesi Michele Zagaria, lascia il pool di pm che fanno capo al procuratore Giovanni Melillo e approda in procura generale, come sostituto.

Leggi anche / Prescrizione, a Napoli la battaglia per il Diritto: «No a un processo trasformato in martirio» | Il convegno con il pm Catello Maresca e l’onorevole Carfagna

Il via libera al nuovo incarico è arrivato nella giornata di ieri, mercoledì 5 febbraio, dal plenum del Consiglio superiore della magistratura.

Leggi anche / Giustizia, Nitti vince la guerra di ricorsi e batte il Csm: dopo 3 anni si prende la guida della procura di Trani

Oltre a Maresca, il plenum ha dato l’ok per l’incarico di sostituto procuratore generale anche rispetto alle domande presentate dal magistrato Valleverdina Cassaniello, attualmente pm presso la procura della Repubblica di Salerno e dal magistrato Rosa Annunziata, attualmente pm presso la procura di Torre Annunziata.

Leggi anche:
Avvocati, accesso gratuito a banca-dati delle sentenze Cassazione ma solo per gli iscritti alla Cassa forense: siglato l’accordo
Catanzaro, soldi e sesso in cambio di favori: dirigente Asl confessa, si aggrava la posizione del giudice Petrini
Elezioni a Napoli, Guarino sfida Ruotolo a un confronto e apre al popolo delle partite Iva e a chi rischia di perdere la casa
– Treno deragliato a Lodi, le vittime sono di Capua e di Reggio Calabria. Mattarella: «Si faccia presto luce sulla dinamica»
– Corruzione in appalti pubblici, 10 arresti tra Caserta e Roma: coinvolti amministratori e pubblico ufficiale
– Treno deragliato, il premier Conte: «Vicini alle famiglie, stiamo accertando le cause»
– Boscotrecase, la finanza sequestra un appartamento a un esponente del clan Pesacane
– Torino, coppia ritrovata morta in casa: ipotesi omicidio-suicidio dopo una lite
– Treno deraglia nei pressi di Lodi, deceduti due macchinisti: una trentina i feriti
– Rifiuti Campania, inchiesta sulle sanzioni dell’Ue all’Italia: 23 indagati, ci sono anche Bonavitacola e Del Giudice

giovedì, 6 Febbraio 2020 - 16:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA