Prescrizione, il ‘lodo Annibali’ non passa: renziani sconfitti per 9 voti, il Pd vota compatto coi grillini e con LeU

Tribunale

Il ‘lodo Annibali’ non passa. Ma solo per una manciata di voti. Con 49 ‘no’ e 40 ‘sì’ le Commissioni congiunte Affari Costituzionali e Bilancio della Camera hanno bocciato l’emendamento di Italia Viva al Milleproroghe che stabiliva il rinvio di un anno della riforma della prescrizione targata Bonafafede.

Il ‘sì’ al lodo Annibali è arrivato ovviamente da Italia Viva e dai deputati del centrodestra (Forza Italia, Lega, e Fratelli d’Italia). Il resto della maggioranza ha votato per il ‘no’. Tradotto: il Pd ha fatto squadra col Movimento Cinque Stelle e con LeU, ai quali si sono aggiunti alcuni del Gruppo Misto. 

Le commissioni congiunte hanno poi bocciato un secondo emendamento al Milleproroghe analogo sulla prescrizione, sempre firmato da Lucia Annibali di Italia Viva.

Lo stop al ‘lodo Annibali’ tuttavia non spegnerà la ferma opposizione dei renziani al ‘lodo Conte bis’. «Noi continuiamo a dire che se dentro la bozza della riforma del processo c’è il lodo Conte bis per noi è impossibile sostenerlo, èè inviolabile», è stato il commento di Lucia Annibali. «Era nella cose (la bocciatura, ndr): ce l’avevano detto – commenta Ettore Rosato, coordinatore di Iv – Ma hanno fatto un errore perché è un’occasione perduta. Noi riteniamo che la riforma fatta da Salvini e Bonafede sia sbagliata e vada cambiata».

Leggi anche: 
– Campania, Tar sospende maxi-concorso della Regione per una delle categorie: violato l’anonimato dei candidati
– Crac Alitalia Sai, chiusa l’inchiesta: in 21 a rischio processo, contestate spese da 600mila euro per catering e cene di gala
– ‘Spazzacorrotti’, la Consulta ferma la retroattività: incostituzionale su tre aspetti
– Napoli, rubavano gasolio dagli autocompattatori Asia: 14 persone denunciate. Danni per un milione di euro

– Scomparsi in Messico, l’avvocato: «Scarcerato il boss, qualcuno abbia il coraggio di interessarsi»
– Caserta, confiscati beni per 100 milioni a un imprenditore vicino ai Casalesi
– Usura e minacce, colpo al clan Rinaldi: arrestati i figli del boss Antonio | Video
– Vercelli, bruciò la ex con la benzina: condannato a 18 anni per tentato omicidio
– Strage di Pescopagano, nuova ordinanza per il boss Augusto La Torre: era stato condannato all’ergastolo
– De Luca come Craxi, insulti e lancio di monetine contro di lui: tra i denunciati due consiglieri comunali
– Violenze sessuali su minorenni a Prato, salgono a 12 i religiosi indagati

 

mercoledì, 12 Febbraio 2020 - 18:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA